Home Cinema Grottazzolina, Pianegonda Gioiellerie assieme a D Donna hanno premiato la Donna...

Grottazzolina, Pianegonda Gioiellerie assieme a D Donna hanno premiato la Donna dell’anno 2018

301
0
Beatrice Beleggia con due atlete della staffetta azzurra e con i premi Pianegonda

Nello spazio Edison in Foro Bonaparte, a Milano, si è tenuta la premiazione di D donna dell’anno 2018 con un’esclusiva targa disegnata e realizzata da Pianegonda, partner ufficiale dell’Evento.

Valeria Palermi, direttrice di D della Repubblica, promotrice dell’iniziativa, ha consegnato il premio a Franca Di Blasio, professoressa sfregiata in viso da un alunno.

Pianegonda, il marchio Gioielli della famiglia Beleggia, non poteva mancare ad una Serata così importante che celebra la donna e ne condivide passioni e storie: donne coraggiose, dinamiche ed intraprendenti, serene nelle proprie scelte, consapevoli, sicure, che sanno affrontare la vita e conciliare in modo armonioso gli innumerevoli ruoli che da sempre ricoprono.

Di Blasio è la Donna D 2018. Scelta dalla redazione di D, il settimanale di Repubblica, insieme ai suoi lettori e votata tra 20 finaliste altrettanto coraggiose. L’iniziativa, giunta alla terza edizione (nel 2016 era stata eletta Paola Regeni, nel 2017 Ilaria Cucchi), è nata per premiare il nome-simbolo dell’anno 2018. La ricerca di questa testimonianza emblematica ha attinto da una rosa di nomi che si sono distinti per competenza, valore, ambizione e dedizione nei campi più svariati. Dall’attivismo alla scienza, dall’imprenditoria allo sport, dalla cultura al giornalismo.

In lizza insieme all’insegnante c’erano soli nomi italiani tra i quali quello di Federica Angeli (seconda classificata), cronista di nera che vive sotto scorta per aver rivelato su Repubblica l’intreccio tra il clan mafioso degli Spada, polizia e istituzioni a Ostia.

Al terzo posto si è piazzata invece la squadra ‘multietnica’ di staffettiste azzurra che hanno vinto l’oro ai Giochi del Mediterraneo: Maria Benedicta Chigbolu, Ayomide Folorunso, Raphaela Lukudo e Libania Grenot.

È stata un’occasione per ascoltare il pensiero di donne autorevoli sull’attualità, da Helena Janeczek (Premio Strega 2018) ad Andrea Marcolongo, scrittrice, da Ilaria Malvezzi (Lega Italiana per la Lotta ai Tumori) a Matilda Lutz (attrice) e Sofia Viscardi (youtuber). Infine, il live della cantautrice Marianne Mirage.