Home Cronaca Ascoli, Il Colonnello Gianni Spaziani nuovo Presidente dell’Associazione Aeronautica Ascoli

Ascoli, Il Colonnello Gianni Spaziani nuovo Presidente dell’Associazione Aeronautica Ascoli

717
0

La sede di Corso Vittorio Emanuele ad Ascoli Piceno, ha ospitato l’assemblea straordinaria della locale Sezione AAA, intitolata al Tenente pilota Mario Tarli, eroe ascolano medaglia d’Argento al valore, nel corso della quale i Soci hanno eletto il loro nuovo presidente, il Colonello dell’Aeronautica Militare Gianni Spaziani.

L’assemblea, diretta dal segretario Giampiero Giorgi, ha decretato l’elezione all’unanimità
dei presenti. Il neo presidente, Colonnello in servizio attivo presso il Comando Logistico
A.M. di Roma, è conosciuto in città ed è uomo di esperienza con molte missioni militari
effettuate all’estero in posizione di responsabilità.

Nel corso dell’assemblea, dopo aver discusso anche i molti, ulteriori, temi all’ordine del
giorno, i convenuti hanno tributato i meritati ringraziamenti al Presidente uscente, Cav.
Giuseppe Desideri, che tanto ha fatto per il rilancio della Sezione, coadiuvato dai vice
presidenti Remo Mazzuca e Domenico Cannella.

Fra le iniziative di maggior rilievo intraprese negli ultimi anni vanno annoverati, il
determinante contributo alla costruzione del monumento realizzato a Gimigliano di
Venarotta per onorare la memoria degli aviatori militari caduti nel tragico incidente del 19
agosto 2014; l’organizzazione della “Settimana Azzurra” realizzata a maggio 2015 con il
patrocinio dei comuni di Ascoli e Venarotta e la partecipazione dell’Aeronautica Militare,
nonché la commemorazione tenutasi a ottobre 2018, in località San Pietro di Feletto, per
celebrare il centenario dei fatti d’arme dove trovò la morte il Ten. Mario Tarli, avvenuti
durante una delle ultime missioni aeree della Prima Guerra Mondiale, cerimonia che fra i
numerosi intervenuti giunti da Ascoli ha annoverato anche la presenza del nipote dell’eroe, Francesco Tarli accompagnato dalla sua famiglia.

Nel discorso di insediamento, il Col. Spaziani ha sinteticamente illustrato il suo ambizioso
programma di iniziative storico-culturali finalizzate ad esaltare e perseguire i nobili scopi
dell’Associazione, appellandosi alla collaborazione degli iscritti e a quella delle altre
associazioni d’arma cittadine, così da rafforzare la presenza ed i valori di tali sodalizi ed il
rapporto con la comunità e le istituzioni locali.

Al termine dei lavori, prima dei saluti di rito, il socio Nazzareno Paoletti, figlio di Ulderico,
quest’ultimo pilota e fondatore della Sezione ascolana nel lontano dicembre 1949, ha
donato all’associazione – con gesto di grande generosità – alcune foto storiche e importanti cimeli appartenuti al padre