Home Ascoli Calcio Ascoli, Firmata la convenzione quinquennale tra Comune e Ascoli Calcio per la...

Ascoli, Firmata la convenzione quinquennale tra Comune e Ascoli Calcio per la gestione dello stadio Del Duca

272
0
Il Presidente Giuliano Tosti, il sindaco Guido Castelli e il DG Gianni Lovato

E’ stata firmata questa mattina la convenzione tra Ascoli Calcio e Comune di Ascoli in merito allo stadio ‘Cino e Lillo Del Duca”. Nella Sala De Carolis e Ferri di Palazzo Arengo il Presidente Giuliano Tosti e il Sindaco Guido Castelli, alla presenza del DG Gianni Lovato, hanno apposto la firma sulle 14 pagine del documento redatto dal dirigente Paolo Ciccarelli e dal Segretario Comunale Giovanni Schiano di Colella Lavinia che sigla la nuova convenzione per l’utilizzo dello stadio. Un accordo quinquennale che trasforma il canone di 120.000 euro annui per cinque anni in un contributo per eseguire le migliorie necessarie in particolare sui tornelli e sul servizio di video-sorveglianza.

Il tutto in attesa di consegnare la Tribuna Est e di dare il via ai lavori di demolizione della Curva Sud: “È un piacere lavorare con questa Società – ha dichiarato il Sindaco Guido Castelli – la differenza in questi casi la fanno gli uomini e con Pulcinelli e Tosti si è subito creato un buon feeling. È imminente la consegna della nuova Tribuna Est visto che a breve saranno installate le nuove balaustre realizzate da una ditta di Tortoreto, e poi si inizierà subito a lavorare per la nuova Curva Sud, che potrà usufruire anche dei fondi per le zone colpite dal terremoto.

Tosti e Castelli

E poi c’è Villa Sgariglia che da oltre un anno è chiusa e credo che l’offerta di affitto pluriennale dell’Ascoli Calcio sia molto interessante. Speriamo di poter accelerare i tempi anche per la realizzazione nell’area a destra della Salaria, andando verso il mare, del nuovo Velodromo per cui abbiamo già i finanziamenti. Una zona, quella di Campolungo, che assieme al rinnovato Tiro a Segno Federale e al Centro Addestramento Cani, diventerà un centro sportivo di livello internazionale”.

Dall’altra parte il Presidente Giuliano Tosti non vede l’ora di iniziare i lavori. “Il mio sogno sarebbe quello di iniziare la demolizione della Curva Sud subito dopo il fischio finale dell’ultima gara in casa – ha ammesso – Il Del Duca è l’unico stadio rientrato tra le strutture a cui sono stati riconosciuti danni dal terremoto, ma non possiamo aspettare troppo. Con lo Stato, che sarà il nostro prossimo interlocutore vogliamo trovare un accordo perché la società bianconera con il patron Pulcinelli in testa è disposta a fare la sua parte anche a costo di dividere le spese pur di accorciare i tempi.

La firma del documento alla presenza del dirigente Paolo Ciccarelli

Vogliamo quanto prima restituire uno stadio confortevole, con una curva coperta, ai nostri tifosi, alle famiglie e ai bambini. Questa convenzione è stata portata a termine in modo molto brillante. Ringrazio il dg Lovato e tutti i nostri professionisti, oltre al sindaco Castelli ed i tecnici comunali. Ho sentito poco fa Pulcinelli che è veramente soddisfatto, vogliamo rendere il nostro stadio sempre più confortevole soprattutto per le famiglie e se dialoghiamo con le istituzioni così come avvenuto finora, ce la faremo”.

E poi si è parlato anche di Villa Sgariglia e della possibilità di trasferire tutto il centro sportivo dell’Ascoli Calcio a Campolungo e istituire la nuova sede bianconera all’interno della storica villa. “Credo che neanche la Juventus abbia una sede così bella – ha concluso Tosti – con il Comune nella trattativa d’affitto siamo a buon punto, deve essere solo ratificata la variante urbanistica da zona agricola a zona sportiva e poi ci metteremo al lavoro. Il nuovo centro sportivo sarà un fiore all’occhiello e un motivo di orgoglio per tutti gli ascolani”