Home Economia Elezioni Ascoli, Per Forza Italia il Governatore della Liguria, Toti, lancia Marco...

Elezioni Ascoli, Per Forza Italia il Governatore della Liguria, Toti, lancia Marco Fioravanti: “Il centrodestra siamo noi”

327
0
Selfie di gruppo con il Governatore della Liguria di Forza Italia Giovanni Toti (dal profilo Facebook del Sindaco Castelli)

Oltre duecentocinquanta persone hanno preso parte all’incontro con il Governatore della Regione Liguria il giornalista ed ex parlamentare europeo, Giovanni Toti eletto per Forza Italia, che si è svolto al ristorante ‘Mister Ok’.

Un incontro per caldeggiare la candidatura a Sindaco del centrodestra di Marco Fioravanti alla presenza del Sindaco Guido Castelli che ha portato il saluto della città affiancato dagli assessori Donatella Ferretti, Gianni Silvestri e Massimiliano Brugni, dal capogruppo consiliare di Forza Italia Alessandro Bono  e dall’ex assessore Massimiliano Di Micco.

“Ho sempre riconosciuto a Guido Castelli – ha detto Toti – non solo la capacità di saper governare, ma anche di saper ben rappresentare quello che io ritengo sia un modello per la coalizione di centrodestra. Quello che è successo ad Ascoli con questa divisione un po’ surreale, deve essere uno stimolo per tutti voi a tirar fuori l’energia giusta per costruire qualcosa di diverso.

Dalle liste civiche mi auguro che possa nascere una riflessione su quello che dovrà essere fatto in vista delle elezioni regionali poiché il prossimo anno si andranno a rinnovare i vertici della Regione Marche e non tutti i mali vengono per nuocere perché anche il centrodestra ha bisogno di una ‘scossa’.

Subito dopo il Governatore della Liguria ha proseguito il suo viaggio verso Macerata ed è toccato a Marco Fioravanti ringraziare tutti gli intervenuti: “Il vero centrodestra e qui e devo ringraziarvi per essere qui con noi – ha detto il candidato Sindaco – Il nostro progetto è basato su una sola parola: Lavoro. Gireremo per l’Italia per confrontarci con le aziende e portarle qui con agevolazioni, incentivi e opportunità. Ringrazio tutti voi, il Governatore Toti, il Sindaco Castellu, gli amici, i candidati e la parte vera di Forza Italia, quella che tiene a cuore il bene della città e non le ambizioni individuali.

Da qualche parte questa sera c’è chi sta festeggiando il fallimento della politica italiana mentre qui c’è chi ha messo da parte dieci anni di sacrifici e impegni per il bene della città”.

E in effetti è stata una serata particolare perché da una parte stasera c’era il forzista Giovanni Toti per appoggiare la candidatura a Sindaco di Marco Fioravanti, e dall’altra c’era il numero due degli azzurri e presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, che non ha mai nascosto la sua preferenza per Piero Celani,

 

Il presidente della Regione Liguria accompagnato da Guido Castelli (che dopo 10 anni sotto la bandiera di Forza Italia lascerà il comune di Ascoli Piceno)  ha fatto un giro in Piazza del Popolo poi ha incontrato Marco Fioravanti, candidato Sindaco del centrodestra.

Tajani invece, – come riportato dall’Agenzia Adnkronos – è arrivato nella città delle Cento Torri a sostegno di Piero Celani che si presenta a Sindaco senza alcun simbolo di partito nella lista “Piero Celani Sindaco’, pur rivolgendosi esplicitamente agli elettori di Forza Italia e a quelli di centrodestra  in generale.

E così, pur restando nell’area del centrodestra, si è creta questa curiosa situazione per cui il Vice Presidente di Forza Italia appoggia il candidato che non corre con la ‘sua’ bandiera, cosa che invece fa Toti, plaudendo ai dieci anni di Guido Castelli.

E molti dicono che solo ad Ascoli, in cui il  centrodestra unito vince da vent’anni, poteva accadere una cosa simile.