Home Economia Ascoli, Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Marco Fioravanti: “Alla Ciip...

Ascoli, Il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Marco Fioravanti: “Alla Ciip squadra che vince non si cambia, negli ultimi anni ottenuti ottimi risultati”

538
0
Il sindaco Marco Fioravanti
Il candidato sindaco del centrodestra, Marco Fioravanti, è intervenuto in merito ai vertici del Consorzio Idrico.
“La CIIP SPA – ha scritto Fioravanti – è la dimostrazione plastica che anche una società pubblica può essere capace di erogare servizi in modo efficiente ed economicamente virtuoso. Come già evidenziato dalle onorevoli Rachele Silvestri e Giorgia Latini, i risultati ottenuti negli ultimi anni dimostrano che la volontà di non privatizzare la gestione del più importante dei beni pubblici, come l’acqua, (fortemente condivisa anni orsono dai comuni del bacino dell’Ato 5) è stata vincente anche dal punto di vista strettamente aziendale.
Ascoli ha beneficiato fortemente dell’azione che la CIIP ha sviluppato in questi ultimi anni: il nuovo impianto di soccorso di Castel Trosino, la sinergia con i servizi comunali nel coordinare la manutenzione delle reti urbane, l’ottima collaborazione nella gestione della crisi idrica successiva al terremoto, la messa a disposizione di spazi per dislocare transitoriamente gli uffici comunali lesionati dal terremoto. Sono, questi, alcune degli esempi concreti che mi inducono ad auspicare, nel caso della mia elezione a Sindaco, una forte continuità con l’attuale gestione.
Una gestione che ha saputo valorizzare l’ottimo capitale umano, prevalentemente ascolano, dell’azienda e che si è distinta per la capacità di ottenere finanziamenti strategici per la ristrutturazione della rete.
Squadra che vince non si cambia. Anche perché nel prossimo futuro -ha concluso Fioravanti – sono previste gare ed affidamenti di lavori per importi molto considerevoli; circostanza, questa, che impone la massima e più scrupolosa osservanza di quei principi di trasparenza di cui l’attuale gestione della CIIP si è fatta interprete”.