Home Cultura & Spettacolo Ascoli, Interessante mostra di Sandro Sansoni da sabato prossimo a Palazzo dei...

Ascoli, Interessante mostra di Sandro Sansoni da sabato prossimo a Palazzo dei Capitani

118
0
Sandro Sansoni

Sabato 15 giugno alle ore 17.30, nel Palazzo dei Capitani, Sala dei Savi,  verrà presentata la mostra“Sandro Sansoni. Dal Microcosmo al Macrocosmo. Percezioni dell’indicibile”.  Interverranno: Piersandra Dragoni( assessore cultura AP), Moreno Pieroni (assessore cultura Reg. Marche), Walter Angelici (artista e curatore),Stefano Papetti (dir. Pinacoteca civica AP), Massimo Verdecchia (Banca Generali Private), Umberto Sansoni(ideatore e  promotore).

L’evento, organizzato dalla Unitour Italia, riproporrà al pubblico il lavoro di Sandro Sansoni, scomparso nel 2014.

Verso l’Isola dei Beati (olio su tela)

Dalla presentazione di Stefano Papetti ” … A ripercorrere la vicenda biografica di Sandro Sansoni, si apprende che l’artista ascolano ha frequentato le Accademie di Belle Arti di Bologna e di Macerata nel pieno degli anni Settanta, quando un vento rivoluzionario e sovversivo agitava le istituzioni artistiche, mettendo in crisi i valori stessi dell’estetica tradizionale…”.

“…Realizzo con simboli gli stati d’animo, il mondo affettivo, i dubbi, i problemi evolutivi che in me affiorano. Penso che nella vita ogni forma, ogni colore, ogni espressione siano stimolo di un momento creativo e il simbolo diviene,per me,  non cultura ma traduzione e mezzo; espressivo di per se stesso come se ognuno ne avesse nel profondo la chiave sicura.”

“Tutte le arti tendono ad avvicinare l’uomo a Dio: si, il Microcosmo al Macrocosmo” (Sandro Sansoni)

E’ l’occasione per il pubblico di conoscere le visioni simboliche di un artista che si è isolato, forse per non lasciarsi contaminare da un contesto storico che avrebbe sì potuto concedergli maggiore spazio,  ma che avrebbe anche “inquinato” – secondo la personale visione dello stesso autore- la linea spirituale della propria ricerca: immagini presenti come archetipi nell’inconscio collettivo e che il costante processo di massificazione culturale tende, oggi più di ieri, a negare o cancellare.  Visitando la mostra si avrà la percezione di ritrovare le immagini di quei racconti che sono da sempre nel nostro inconscio, ma che le contingenze della contemporaneità stanno lentamente cancellando dai nostri sogni.

Grazie al patrocinio del Comune di Ascoli Piceno, di Italia Nostra, sezione di AP, dell’Uplea ( Università popolare della libera età, AP) ed all’appoggio di Banca Generali Private,  le opere saranno esposte nella Sala Cola dell’Amatrice, Chiostro di San Francesco  fino al 14 luglio, Ingresso libero con orari  dal Lunedì al Venerdì : 16.00 – 20.00. Sabato e Domenica: 10.00-12.30 / 16.00- 20.00.

www.sandrosansoni.it