Home Cronaca Faenza, La Polisportiva Borgo Solestà vince il Premio Fair-play del Panathlon Club...

Faenza, La Polisportiva Borgo Solestà vince il Premio Fair-play del Panathlon Club International

217
0
L'assessore Claudia Zivieri con Massimo Zampini, il presidente Francesco Silvi e Ivo Garavini

Congratulazioni alla Polisportiva Borgo Solestà che ha ricevuto l’altra sera all’Hotel Cavallino di Faenza, il Premio Fair-Play assegnato ogni anno dal Panathlon Club International.  La società sportiva ascolana già premiata al Teatro Ventidio Basso dal Panathlon Club di Ascoli per il Progetto ‘Facciamo Goal alla Disabilità’, ha ricevuto la massima onorificenza del Panathlon Club anche dall’Area 5, Emilia Romagna-Marche, con il Governatore Luigi Innocenzi e il vice presidente Internazionale Giorgio Dainese che si sono complimentati per la qualità del progetto di integrazione nel fare calcio tra ragazzi disabili e ragazzi normodotati.

Il progetto portato avanti ormai da otto anni dai dirigenti e dai tecnici del Borgo Solestà, ha trovato quest’anno la sua prosecuzione nell’iscrizione al Campionato di Quarta Categoria grazie all’affiliazione con l’Ascoli Calcio. La Giuria del Premio Panathlon presieduta dal faentino Ivo Garavini, ha consegnato come ogni anno tre premi Fairplay: uno alla carriera all’ex presidente dei Giudici Arbitri di Tennis delle Marche il maceratese Carlo Capodaglio, uno al gesto sportivo più altruista assegnato al maratoneta non vedente faentino Loris Capanna, e uno alla società che ha meglio promosso il Fairplay e lo sport per tutti.

Il premio in questo caso è stato assegnato ai due allenatori ascolani Adriano Pistolesi e Vincenzo Ferranti della Polisportiva Borgo Solestà, con questa mortivazione: ‘Per aver promosso il progetto “Facciamo goal alla disabilità” che costituisce una opportunità di inserimento sociale per i ragazzi diversamente abili, avente lo scopo di farli integrare, giocare e divertire con ragazzi  normodotati tramite allenamenti basati sul gioco del calcio.

L’iniziativa, nata nell’anno 2011, ha già coinvolto, ad oggi, oltre 2500 ragazzi e 40 società”.

 

 

A ritirare il premio è stato il tecnico e dirigente Massimo Zampini affiancato dal Presidente del Panathlon Club di Ascoli Francesco Silvi e dal Past Presidente Valerio Rosa.

A consegnarlo è stato l’assessore allo sport del Comune di Faenza, Claudia Zivieri.