Home Ascoli Calcio Ascoli Calcio, Buona la prima in Coppa Italia. 5 a 1 alla...

Ascoli Calcio, Buona la prima in Coppa Italia. 5 a 1 alla Pro Vercelli

113
0
(Da Piceno.Time)

A neanche una settimana di distanza dall’ultimo appuntamento dell’Ascoli Calcio, il “nuovo” stadio “Cino e Lillo Del Duca” di Ascoli Piceno, torna a ricolorarsi di bianconero grazie ai sostenitori accorsi ad Ascoli per guidare i propri beniamini verso il passaggio del secondo turno eliminatorio di Coppa Italia. L’Ascoli Calcio “ospita” la formazione della Pro Vercelli fiduciosa della vittoria rimediata nel primo turno di Coppa che permette di sognare in grande.
Bianconeri che scendono in campo con Lanni; D’Elia; Petrucci; Ninkovic; Quaranta; Da Cruz; Brosco; Gerbo; Andreoni; Brlek e Ardemagni a sviluppare in campo le indicazioni dell’allenatore Zanetti intento a bloccare le mosse della Pro Vercelli che risponde con Moschin; Quagliata; Foglia; Rosso; Milesi; Grossi; Schiavon; Della Morte; Volpe; Azzi ed Erradi al comando di Gilardino.

Fischio d’inizio alle ore 18.35 con l’Ascoli alla battuta del calcio d’inizio. Ritmo subito alto con l’Ascoli che attacca intensamente, fermato però da una segnalazione di fuorigioco che ha scaturito non pochi dubbi ai tifosi. Non si demoralizza l’Ascoli che pochi minuti dopo guadagna un buon calcio d’angolo che viene trasformato da Brosco che riesce a buttare la palla in rete con un ottimo colpo di testa. 1 a 0 al quinto minuto. Ennesimo episodio dubbioso che vede protagonista Ardemagni atterrato al limite dell’area di rigore non al punto da indurre il direttore di gara a fischiare la punizione. Un buon Ascoli quello che si vede nella prima parte di gara. Buon Ascoli che rischia di subire un goal al minuto 17 con Azzi che sfreccia sulla fascia superando Quaranta per poi servire il compagno che sbaglia clamorosamente. Raddoppia l’Ascoli con il nuovo innesto Da Cruz che lanciato da Ninkovic sfrutta la disattenzione del difensore biancorosso per trafiggere Moschin e portare i bianconeri sul risultato di 2 a 0. Risponde al 32’ Azzi che accorcia le distanze per la Pro Vercelli portando il risultato sul 2 a 1 per l’Ascoli poco prima del cooling break a causa delle alte temperature che interessano il pomeriggio ascolano. Al 40 minuto il mister Gilardino ritiene opportuno cambiare qualcosa tra i suoi quindi esce Rosso ed entra Ciceri presumibilmente per infortunio. Partita leggermente addormentata nella seconda parte del primo tempo in cui un Ascoli leggermente sotto tono affronta le imbarcate di una Vercelli sulle ali dell’entusiasmo dopo il goal di Azzi, a “svegliarla” ci pensa Ardemagni che sfrutta un cross per un’acrobazia che non va però a buon fine se non quello di terminare il primo tempo sul 2 a 1 per i bianconeri.

Squadre che tornano dagli spogliatoi per dare inizio al secondo tempo con la Vercelli alla battuta. L’arbitro non ha troppa tregua dato che è subito costretto ad intervenire più volte soprattutto per ammonire Gerbo che ha steso fortuitamente l’avversario. Ottavo minuto e l’aria si scalda maggiormente con Della Morte che atterra Da Cruz, regalando così un rigore ai bianconeri che viene trasformato dal capitano Ardemgni, 3 a 1 per l’Ascoli. Ottima e fittissima rete di passaggi dei bianconeri quella conclusa al 17’ del secondo tempo con un tiro insidioso che esce di poco al lato dell’estremo difensore biancorosso; Ascoli, che è più scatenata e più sicura dopo il terzo goal, tenta conclusioni lontane dall’area di rigore. Bianconeri vicinissimi al poker dopo una serie di rimpalli dai quali Ardemagni finisce per deviare il pallone poco prima che entrasse in porta. Poker che arriva però al ventisettesimo minuto grazie al subentrato Scamacca che butta in rete il pallone del 4 a 1 per l’Ascoli. Scamacca scatenato e in forma al punto da staccare tanto in alto da poter insaccare il pallone del 5 a 1 che termina una bella partita dei bianconeri che passano così il turno.