Home Prima Pagina Marche, La Federciclismo Marche incontra Vincenzo Nibali, neo testimonial della Regione Marche

Marche, La Federciclismo Marche incontra Vincenzo Nibali, neo testimonial della Regione Marche

99
0

Il ciclista Vincenzo Nibali legherà per un biennio il proprio nome alle Marche al fine di rilanciare le aree terremotate e la promozione turistica con un’iniziativa che giunge dopo il termine di un tour di tre giorni nei luoghi più suggestivi delle Marche dove sono stati realizzati filmati e scatti utili s comporre la campagna promozionale del Servizio Turismo della Regione Marche a partire dal 2020 tramite spot televisivi, radiofonici e foto diffusi sui social media e sul web.

Lo “Squalo dello Stretto” si è poi recato in quel di Ancona per partecipare a un incontro finale con la stampa presso il Palazzo della Regione Marche assieme al presidente della Regione Luca Ceriscioli e all’assessore alla Cultura e al Turismo Moreno Pieroni.

Ad accompagnarlo in rappresentanza della Federciclismo Marche erano presenti il presidente Lino Secchi, il consigliere Marco Marinuk e il componente della struttura tecnica regionale Michele Lambertucci che insieme alla gradita presenza di bambini e ragazzi di alcune società giovanili marchigiane hanno condiviso questo felice momento con il corridore siciliano.

“Ho condiviso pienamente le parole del presidente regionale LucaCeriscioli – ha affermato Lino Secchi – che si è soffermato sul nostro Michele Scarponi come testimonial ideale ma il destino ce lo ha tolto due anni fa. Questa campagna pubblicitaria costituisce una sorta di passaggio di testimone tra Scarponi e Nibali entrambi legati da una profonda amicizia e ci fa piacere che sia stato scelto Nibali perché è il nostro leader nelle gare a tappe e in quelle di un giorno a livello internazionale. Lui ha fondato a nome suo una squadra giovanile in Sicilia e questo incontro ci ha consentito di aver programmato per il prossimo anno con Nibali la presenza del suo team nelle nostre corse regionali. È un ulteriore segnale che vogliamo lavorare attivamente per valorizzare i giovani”.