Home Cronaca Ascoli Piceno e Provincia AGGIORNAMENTO incendio Centobuchi: il sindaco Loggi sta cercando una sistemazione per la...

AGGIORNAMENTO incendio Centobuchi: il sindaco Loggi sta cercando una sistemazione per la famiglia coinvolta

429
0

A Centobuchi questa notte intorno alle ore 2:00 si è verificato un incendio, le cui cause sono ancora sconosciute, che ha visto l’esplosione di un appartamento al terzo piano di una palazzina in via Circonvallazione Sud.

Necessario l’intervento tempestivo di due autopompe con all’interno 12 pompieri, un’autobotte ed un’auto scala. All’interno dell’appartamento vi erano presenti una donna, madre di due figli minorenni, anch’essi presenti, e l’aiuto dell’autoscala è stato fondamentale in quanto ha portato a termine l’evacuazione di 5 persone. Dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che le fiamme siano partite da una camera da letto.
Le fiamme hanno ovviamente provocato lo spavento e la fuga di molti residenti della palazzina, che si sono immediatamente rifugiati sul balcone da dove poi sono stati recuperati.

In tutto lo spegnimento del fuoco è durato 5 ore, infatti è iniziato intorno alle ore 2:30 ed è terminato questa mattina alle ore 7:15 circa. L’intervento ha visto anche necessario la chiusura del gas dell’intera palazzina e la camera, prima protagonista delle fiamme, è stata dichiarata inagibile. In ospedale la madre con i due figli minorenni, fortunatamente però le loro condizioni non sono gravi. Si tratterebbe, infatti, di una leggera intossicazione.

In loco Martina Censori, l’Assessore del Comune di Monteprandone, per aggiornare continuamente il sindaco Sergio Loggi. Oltre a lei, sul posto anche i Carabinieri e gli addetti ai lavori del comune di Monteprandone.

Il sindaco Sergio Loggi è al lavoro per trovare una sistemazione alla famiglia coinvolta. Nel frattempo, questa notte verranno ospitati da una struttura alberghiera della zona.
Il padre dei bambini tornerà domani, in quanto oggi è ancora imbarcato su un peschereccio. Purtroppo, prima che possano tornare all’interno della loro abitazione, passerà del tempo, forse addirittura settimane.