Home Cronaca Ascoli, Divieto di vendita e somministrazione alimenti e bevande in contenitori pericolosi 27-28-29 settembre

Ascoli, Divieto di vendita e somministrazione alimenti e bevande in contenitori pericolosi 27-28-29 settembre

217
0
Con l’Ordinanza Dirigenziale n. 606 del 24/09/2019, l’Amministrazione Comunale, in concomitanza delle manifestazioni “Omaggio a Lucio Battisti – Quel gran genio del mio amico”, “raduno Harley Davidson”, “Festa della Lega” e “Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca”, che si terranno nel centro storico cittadino nei giorni 27, 28, 29 settembre 2019, ha così disposto:
1. il divieto di vendita e somministrazione di tutti gli alimenti e bevande ( alcoliche e analcoliche) in contenitori che possano risultare di pericolo per la pubblica incolumità, quali bottiglie di vetro e lattine;
2. l’obbligo a carico di tutte le attività che effettuano la vendita di bevande in contenitori di plastica di aprire e togliere preventivamente i tappi di tali contenitori;
3. il divieto di utilizzo di bottiglie di vetro, lattine e contenitori pericolosi per la pubblica incolumità, per il consumo di alimenti e bevande, nelle aree pubbliche e aperte al pubblico;
4. il divieto di cui al precedente punto 1. non opera nel caso in cui la somministrazione e la conseguente consumazione avvengano all’interno dei locali e delle aree dell’esercizio o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza dell’attività, legittimante autorizzate con occupazione di suolo pubblico;
5.  il divieto di cui al precedente punto 1. non opera nel caso di vendita per asporto purché la consumazione non avvenga in luogo pubblico;
6. di limitare l’efficacia del presente provvedimento al territorio interessato dalla manifestazione e cioè all’interno del perimetro del centro storico, zona 1, come delimitato dal vigente Piano Regolatore Generale;
7. è altresì previsto:
– l’obbligo di posizionare idonei contenitori per la raccolta differenziata, che non dovranno essere abbandonati sul suolo pubblico o aperto al pubblico;
– l’obbligo, prima della chiusura dell’attività, di effettuare un’accurata pulizia degli spazi antistanti (inclusa strada e marciapiede) delle aree utilizzate per gli allestimenti esterni con tavoli e sedie, rispettando le regole per il conferimento dei rifiuti secondo la raccolta differenziata;
– di avvalersi delle procedure più veloci per contattare le Forze di Polizia al fine di allontanare ed isolare clienti molesti, ubriachi e minorenni che chiedono da bere nonostante i divieti;
– di evitare assembramenti all’esterno e nelle immediate vicinanze;