Home Ascoli Calcio Ascoli, L’amministrazione incontra l’Ascoli Calcio per i lavori allo stadio ‘Del Duca’

Ascoli, L’amministrazione incontra l’Ascoli Calcio per i lavori allo stadio ‘Del Duca’

116
0
Il Sindaco Marco Fioravanti e il Presidente Giuliano Tosti

Questa mattina si è tenuto un incontro tra il Sindaco, Marco Fioravanti, l’Assessore allo Sport, Domenico Stallone, il Presidente dell’Ascoli Calcio, Giuliano Tosti e il Direttore Generale della società, Gianni Lovato, per delineare le future operazioni finalizzate a dare soluzione alle tante problematiche attinenti lo stadio del Duca.

“In primo luogo  – ha dichiarato il Sindaco Marco Fioravanti – va ancora una volta sottolineato come tra l’Amministrazione pubblica e il nuovo Ascoli targato Pulcinelli vi sia un clima di armonia e di intraprendenza che ha portato, nel corso di appena un anno e mezzo di attività, a opere importanti quali il rifacimento della copertura della Tribuna Ovest, quello degli spogliatoi e del tunnel di ingresso in campo, all’installazione delle poltroncine in tutti i settori del Del Duca, all’adeguamento del sistema di videosorveglianza”.

Opere che necessitavano da anni, in alcuni casi da decenni, e che appunto nel corso di poco più di un anno sono state progettate e portate a termine. Ovviamente non è finita qui, il Del Duca è la casa dei tifosi dell’Ascoli, un motivo di ricordi ed orgoglio, ma mostra i segni dei suoi 57 anni di vita, o necessita di continui interventi di rilevante impatto economico.

Nel corso della riunione odierna si sono toccati molti temi: quello del terreno di gioco, che fin dall’estate ha portato a continui interventi di manutenzione straordinaria da parte della società. E poi, ovviamente, sono stati discussi i piani per lo smantellamento e la ricostruzione della Curva Sud.

“L’intenzione – continua il Sindaco Fioravanti – è di continuare nella direzione della condivisione per dare risposta veloce e concreta ad argomenti ai cittadini, perché, a prescindere dalla passione o meno per il calcio, i colori bianconeri rappresentano la storia di Ascoli, un motivo di riconoscibilità e vanto per l’intera città. Una ricchezza che tutti insieme vogliamo riportare ai massimi livelli”.