Home Cultura & Spettacolo Ciclismo, Clamorosa indiscrezione: mercoledì 20 maggio la tappa del Giro d’Italia partirà...

Ciclismo, Clamorosa indiscrezione: mercoledì 20 maggio la tappa del Giro d’Italia partirà da Porto Sant’Elpidio

358
0

Verrà presentato ufficialmente giovedì 24 ottobre il percorso definitivo della 103esima edizione del Giro d’Italia che nel 2020 partirà da Budapesti, in Ungheria, ma il quotidiano “La Stampa” ha anticipato la Gazzetta dello Sport pubblicando alcune anticipazioni.

Come riporta OA SPORT giornale specializzato nel ciclismo, il via sarà dall’ Ungheria: tre tappe tra sabato 9 e lunedì 11 maggio. Si inizierà con una breve cronometro individuale di 9.5 km interamente a Budapest, mentre il giorno seguente ecco la prima tappa in linea con arrivo a Györ, infine trasferimento a Szekesfehervar e terza frazione con arrivo a Nagykanizsa. Si torna a pedalare in Sicilia, tre sono le tappe: Palermo-Agrigento, Caltanissetta-Etna Piano Provenzana e Catania-Villafranca Tirrena. In Calabria la Mileto-Camigliatello Silano, poi partenza da Castrovillari con arrivo in Puglia a Brindisi, per poi risalire con la Giovinazzo-Vieste prima del riposo.

Si risale lo stivale dalla parte adriatica nella seconda settimana toccando l’Abruzzo con la San Salvo-Tortoreto Lido. Per i marchigiani da cerchiare in rosso l’undicesima tappa, in programma mercoledì 20 maggio. Quella, che con ogni probabilità, partirà da Porto Sant’Elpidio e si concluderà a Rimini. Una frazione lineare che costeggerà il Mar Adriatico toccando tantissime località marittime marchigiane.

Se le indiscrezioni dovessero diventare ufficiali, la Porto Sant’Elpidio-Rimini sarà una tappa di transizione, con l’incognita meteo che potrebbe regalare spettacolo in caso di pioggia e vento. Una frazione riservata alle ruote velocissime che arriverebbe in occasione della seconda settimana, in seguito al primo riposo obbligatorio e alla San Salvo-Tortoreto Lido.

A seguire vi sarà anche la tappa con partenza ed arrivo a Cesenatico, terra di Marco Pantani, poi Cervia-Monselice e, sulla falsariga delle precedenti edizioni, la cronometro del Prosecco in Veneto, Conegliano-Valdobbiadene. Era già ufficiale la partenza, il 24 maggio, dalla base militare di Rivolto, con arrivo a Piancavallo.

Dopo il secondo giorno arrivano le Alpi con la Udine-San Daniele del Friuli, poi il “tappone” Bassano del Grappa-Madonna di Campiglio, prima della Pinzolo-Laghi di Cancano. Si rifiata con la Morbegno-Asti prima dell’ultima frazione ad alta quota, Alba-Sestriere Monte Fraiteve. Gran finale con la cronometro individuale da Cernusco sul Naviglio a Milano.

Per ora sono solo indiscrezioni, ma da giovedì 24 si avrà l’attesa ufficialità