Home Cultura & Spettacolo Premiati i vincitori del XXVIII concorso grafico pittorico dell’Archeoclub “Un angolo di...

Premiati i vincitori del XXVIII concorso grafico pittorico dell’Archeoclub “Un angolo di Ripatransone”

235
0

 

L’ultima domenica di ottobre ha sancito la conclusione del concorso  “Un angolo di Ripatransone”, promosso da Archeoclub d’Italia.

Giunto alla 28° edizione, come sempre in collaborazione con gli istituti scolastici.

Per la terza volta è stato scelto ISC di  Cupramarittima e Ripatransone. La collaborazione dell’insegnante di educazione artistica, professoressa Patrizia Mercuri, ha garantito sull’effettivo lavoro degli studenti.

Il tema, come sempre, era legato agli angoli di Ripatransone, seppur nella libertà da parte di ogni studenti di una scelta nell’interpretazione e nella tecnica.

I lavori presentati sono stati 72, e tre i premiati.

La giuria era presieduta dall’architetto-pittore Eugenio Cellini e dopo una prima selezione, ha portato a 15 finalistii, ma la successiva fase di scelta non è stata facile.

Infatti, sono risultati vari i lavori valutati praticamente allo stesso livello, tre lievemente più votati.

La cosa eccezionale è che la scelta fatta dagli studenti, nell’ambito della giuria popolare, è stata la stessa della giuria effettiva.

I vincitori:

Primo,  Marco Carboni

La motivazione: “Visione suggestiva, di notevole impatto emotivo. L’autore ha evidenziato il centro urbano, grazie al sapiente uso delle trasparenze del cielo “

Seconda classificata:  Micol Mingarelli

Motivazione: “Il calibrato uso dei pastelli e l’attenzione compositiva, rendono un delicato e luminoso risultato d’insieme”

Terzo: Brayan Perozzi

Motivazione: “La silhouette scura del paese si staglia su un cielo luminoso.L’opera assume un aspetto armonioso e poetico

Oltre ai tre vincitori sono stati segnalati cinque elaborati:

Alberto Roselli, Davide Focaracci, Matilde Marchetti, Matteo Vagnoni e Davide Giannetti.

Alla premiazione erano presenti il delegato per ISC Marchetti, altri docenti e l’assessore Stefania Bruni, in rappresentanza anche della BCC, che da 28 anni offre il contributo per il concorso, la responsabile dello IAT,  Ilene Acquaroli, la presidente della locale sede Archeoclub, Donatella Donati Sarti e il presidente di  giuria Eugenio Cellini.

Presenti anche una moltitudine di ragazzi, che ad ogni premiazione si sono entusiasmati, esprimendosi con tifo da stadio e tanti genitori, parenti e amici.