Home Cronaca Agenti uccisi, fiaccolata ad Ascoli Presenti sindaco e prefetto. Messaggio del padre...

Agenti uccisi, fiaccolata ad Ascoli Presenti sindaco e prefetto. Messaggio del padre e del fratello di Demenego

183
0
ASCOLI PICENO, 4 NOV - Sparatoria Questura: fiaccolata ad Ascoli in ricordo agenti.

ASCOLI PICENO, Rappresentanti delle istituzioni, ma soprattutto tanti cittadini partecipano stasera, martedì 5 novembre, alla fiaccolata che le organizzazioni sindacali di Polizia della provincia di Ascoli Piceno (Sap, Siap, Siulp, Silp Cgil e Fsp) hanno organizzato in ricordo degli Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, barbaramente uccisi lo scorso 4 ottobre durante una sparatoria all’interno della Questura di Trieste.

La fiaccolata, organizzata con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno, “Medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana”, è partita da piazza Arringo e si è diretta verso la Questura, davanti al Monumento ai Caduti della Polizia di Stato, per deporre una corona a suffragio dei due giovani poliziotti.

Avevano annunciato la loro presenza il padre e il fratello dell’agente Demenego, ma all’ultimo momento hanno dovuto rinunciare, dovendo partecipare a un evento religioso in suffragio a Velletri; i familiari, però, hanno inviato un messaggio che è stato letto all’ inizio della manifestazione:

“Vogliamo ringraziarvi per tutte le fantastiche iniziative che state portando avanti”, è il pensiero del padre e del fratello dell’agente Matteo Demenego.