Home Cronaca A San Benedetto del Tronto ordinanza del sindaco per la lotta alle...

A San Benedetto del Tronto ordinanza del sindaco per la lotta alle polveri sottili. Scattano le limitazioni.

228
0
Foto di Gianni Talamonti, Facebook

SAN BENEDETTO, Il Sindaco di San Benedetto, Pasqualino Piunti ha emesso un’ordinanza per la riduzione della concentrazione delle polveri sottili in città.

Il provvedimento limita la circolazione sulla Statale 16 (Corso Mazzini, Via Cavour, Via Pellico, via della Liberazione, Via C.L. Gabrielli, Via Sauro, Via Piave e Via Pasubio) alle categorie di veicoli:

– diesel pre Euro, Euro 1, 2 e 3; – autobus urbani ed extraurbani diesel pre Euro, Euro 1, 2 e 3;
– motocicli maggiori di 50 cm3 2 tempi pre Euro
– ciclomotori minori di 50 cm3 pre Euro.

I divieti sono da rispettare fino al 15 aprile 2020, nella fascia oraria compresa tra le ore 8.30 e le 12.30 e tra le 14.30 e le 18.30, dei giorni da lunedì a venerdì, esclusi i giorni di festività nazionale.

Il divieto di transito non opera per i seguenti veicoli:
– automezzi per il trasporto pubblico, che non rientrano fra quelli del comma 232 della legge 190/2014;
– taxi e veicoli NCC (Nolo Con Conducente) fino a 9 posti, che non rientrano fra quelli del comma 232 della legge 190/2014;
– veicoli delle forze di polizia;
– veicoli di altri ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria in servizio;
– veicoli delle forze armate;
– veicoli sanitari e di soccorso (compresi ambulanze ed automediche; veicoli dei medici in visita domiciliare; veicoli dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile, dei servizi tecnici degli Enti locali e dei servizi tecnici delle aziende che eserciscono pubblici servizi (acqua, gas, energia elettrica, telefoni, igiene urbana, etc.), ma esclusi i veicoli delle imprese che eseguono lavori, forniture e servizi per i medesimi enti; autofunebri, carriattrezzi adibiti al soccorso stradale;
– veicoli diretti alle strutture sanitarie di tipo ospedaliero che trasportano pazienti, medicinali,plasma e altro per trasfusioni, organi da trapiantare, gas e materiali medicali, attrezzature, per i quali può essere motivato lo stato di necessità e urgenza; veicoli che conducono al domicilio dei pazienti gas medicali, medicinali salvavita e attrezzature mediche salvavita, per i quali può essere motivato lo stato di necessità e urgenza;
– veicoli per il trasporto dei disabili;
– veicoli elettrici, ibridi, a gas metano, GPL;
– veicoli dualfuel (con motori diesel) alimentati in parte a metano o GPL, eccettuati gli Euro 0 o pre Euro a condizione che utilizzino effettivamente anche il metano o il GPL mentre attraversano la ex ss16.

E’ consentito l’utilizzo dei mezzi agricoli, delle macchine operatrici nei cantieri e nelle zone agricole o di verde pubblico e privato, fermo restando che il trasporto dei medesimi nei luoghi di impiego deve avvenire mediante altro veicolo consentito.

Non sono consentite ulteriori eccezioni, neanche per il carico e scarico.