Home Cinema Maselli ad Ascoli 60 anni dopo I Delfini. Il regista si commuove:...

Maselli ad Ascoli 60 anni dopo I Delfini. Il regista si commuove: “per me fu un’esperienza bellissima”

289
0
(ANSA) - ASCOLI PICENO, 13 DIC - Cinema: ad Ascoli Piceno proiezione del film 'I Delfini' di Citto Maselli, in versione digitalizzata. +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

ASCOLI, C’era anche il regista Citto Maselli, ad Ascoli Piceno, per la proiezione della versione digitalizzata del film “I Delfini”, da lui girato in città 60 anni fa.
Si tratta di un’iniziativa voluta dallo staff del Caffé Meletti, in piazza del Popolo, che ha fatto da sfondo a parecchie scene, con una giovane Claudia Cardinale, e con Antonella Lualdi, Tomas Milian, tra gli altri.
Un film che Maselli ha raccontato oggi di aver ambientato del tutto casualmente ad Ascoli Piceno, avendo scoperto la città solo perché, essendo stato bloccato da una bufera di neve, aveva dovuto alloggiare in un hotel del centro. Maselli, particolarmente commosso, ha ringraziato per l’invito: “sono tornato ad Ascoli e mi sono commosso molto nel rivedere piazza del Popolo, il Caffè Meletti. Avevo 30 anni quando sono stato qui per girare I Delfini e quella per me è stata un’esperienza bellissima ed emozionante per la mia vita”, ha detto il regista.
Era presente al cineteatro Piceno anche il regista ascolano Giuseppe Piccioni, che nella sua città ha ambientato “Il grande Black”.
“Maselli – ha detto Piccioni – con questo film ha legittimato l’idea di Ascoli città cinematografica. L’ha usata senza esplorare ambiti sociologici, gergali. Ne ha fatto l’emblema di città di provincia, piccolo borghese, che trova nel Caffè Meletti le contraddizioni più evidenti”.