Home Cinema IL PREMIO LIBERO BIZZARRI ARRIVA A ROMA

IL PREMIO LIBERO BIZZARRI ARRIVA A ROMA

134
0

SAN BENEDETTO, Lunedì 16 dicembre, alle ore 11.30, la Fondazione Libero Bizzarri presenterà la sua AntologiaDoc – Saggi, Scritti e Interviste in 25 Anni del Premio Libero Bizzarri, presso la Sala stampa della Camera dei Deputati a Roma.

L’AntologiaDoc raccoglie i saggi pubblicati nei 25 cataloghi, che hanno descritto le singole 25 Rassegne – Premio, attraversando tematiche, indagando aspetti e problematiche multiformi: dall’antropologia alla sociologia, all’urbanistica, all’ambiente, all’evoluzione dei linguaggi di comunicazione.
I saggi sono raccolti per edizioni e ogni raccolta è preceduta da “un pensiero di oggi”, scritto da documentaristi, giornalisti, critici cinematografici.

“25 Edizioni della “Rassegna del Documentario – Premio “Libero Bizzarri”: un lavoro enorme, che ha prodotto una quantità immensa di collegamenti operativi e produttivi. Un progetto come quello della Fondazione ha una funzione, una mansione precisa ancora oggi, nel convogliare e aggregare chi ha a cuore questo cinema ancora tanto fragile e delicato e nel fornire uno strumento per navigare nell’oceano delle notizie dedicate al cinema del reale”, afferma Maria Pia Silla, Presidente della Fondazione “Libero Bizzarri”.

All’evento, oltre all’intervento della presidente, sono previsti anche quelli di Gianni Balloni, Elvira Bizzarri, Gioia di Cristofaro Longo e dei registi Mimmo Calopresti, Giuseppe Piccioni, Italo Moscati, Massimo Clementi;
di Claudia Pampinella Presidente di Doc.it (Associazione Documentaristi Italiani).

La Fondazione “Libero Bizzarri” non ha scopo di lucro. Promuove studi e ricerche nel campo delle arti visive e dei processi evolutivi dei sistemi di comunicazione per immagini.
Organizza con cadenza annuale la Rassegna del Documentario –Premio “Libero Bizzarri”.
Promuove e sostiene la produzione di documentari.
Realizza documentari per conto proprio e di terzi.
Tende al recupero e alla valorizzazione della documentazione cinematografica prodotta da autori che si sono cimentati su tematiche attinenti gli aspetti e le attività della città di San Benedetto del Tronto, nonché del territorio piceno e marchigiano, nazionale ed internazionale.

nella foto un momento dell’edizione 2019 del premio, dedicato al compianto Ferruccio Zoboletti