Home Cultura & Spettacolo Mostra dei presepi da tutto il mondo nel centro storico di Ascoli

Mostra dei presepi da tutto il mondo nel centro storico di Ascoli

573
0

Nel centro storico di Ascoli Piceno, in un locale di via D’Ancaria, dal 7 dicembre al 6 gennaio 2020, sono in esposizone oltre 150 presepi provenienti da ogni parte del mondo.

L’iniziativa, organizzata dal gruppo missionario “SekaSeka” e patrocinata dalla Diocesi e dal Comune di Ascoli, è stata fortemente voluta da don Nazzareno Gaspari parroco di Arquata del Tronto, don Giampiero Cinelli responsabile della Comunicazione della Diocesi, la consigliera Laura Trontini per l’Amministrazione Comunale e alcuni rappresentanti del gruppo missionario “SekaSeka”, nato dalla collaborazione tra le parrocchie di Castel di Lama ed Arquata.

Con una piccola offerta, si possono sostenere le opere missionarie in Africa e nei luoghi che ne hanno maggior bisogno. Il 28 dicembre il vescovo Giovanni D’Ercole partirà per una visita in Sierra Leone, invitato da mons. Natale Paganelli, Vescovo di Makeni. Tra le due Diocesi sta nascendo un rapporto di grande amicizia e collaborazione.

La mostra vanta presepi di rara bellezza, colori e forme che raccontano in pochi attimi la storia del paese dal quale provengono. Il legno, la cartapesta, la terracotta, la ceramica, il corallo sono solo alcuni dei materiali utilizzati per la creazione di queste bellissime opere.

Visitando la mostra dei presepi, in via D’Ancaria, si respira l’aria della solidarietà, di storie di uomini e donne, di come dall’uso della cartapesta nascono personaggi del presepe che sembrano essere animati o del legno del Trentino Alto Adige che diventa culla di un presepe scolpito, le sfumature accese del Perù che illuminano la Natività e la rendono bellezza pura, piccoli elementi di corallo che disegnano Maria e Giuseppe in raccoglimento.

La mostra può diventare anche spunto di riflessione e di dialogo con gli organizzatori che fanno parte delle Associazioni di Arquata e Castel di Lama, che hanno conosciuto i bambini ai quali andranno i fondi ricavati. Di come un loro sorriso può far comprendere il valore della vita.

I presepi saranno in esposizione fino al 6 gennaio 2020, l’arrivo del Natale può essere l’occasione per conoscere la Natività in tutti i colori del mondo.