Home Cultura & Spettacolo Guida Psicologi: “Per il 67% degli italiani a Natale prevale la malinconia”...

Guida Psicologi: “Per il 67% degli italiani a Natale prevale la malinconia” Alcuni consigli per sconfiggerla

305
0
ANCONA - Natale, albero addobbato

In occasione del periodo natalizio, gli esperti di GuidaPsicologi.it hanno deciso di approfondire il tema della malinconia, dialogando con gli utenti e fornendo una lettura di ciò che avviene in questo periodo così intenso dal punto di vista emotivo.

Quello che è certo, è che in molti casi a rendere insopportabili questi giorni è la memoria di ciò che è stato e non sarà più.

Le feste di Natale, con la loro atmosfera magica, sono portatrici della dicotomia gioia e dolore. La gioia di momenti condivisi che non torneranno più, la consapevolezza del tempo che passa, i posti vuoti a tavola delle persone che non sono più con noi, le dinamiche che cambiano. Le feste ci sbattono in faccia tutto questo, e lo fanno con il sorriso, perché non dimentichiamo che a Natale siamo tutti più buoni.

A provare questo senso di malinconia è il 67% degli italiani, solo il 33% degli intervistati afferma infatti che le festività gli mettono allegria. A contribuire è senza dubbio l’idea condivisa dal 72% per cui i regali sono puro consumismo mentre per il 28% sono la parte migliore delle feste. Malgrado questa visione poco felice del Natale, solo il 20% considera che sia la festa dei bambini, per 8 intervistati su 10 il Natale è di tutti.

Il peso di una felicità imposta dall’esterno, sempre più presente nella nostra società, trova nel Natale il suo livello massimo di espressione, facendo sentire inadeguati tutti coloro che non si riconoscono in questo stato. Il fatto di rinnegare la malinconia imponendo un modello che contempli unicamente la felicità, non fa che accentuare il malessere e generare un senso di colpa ingiustificato. Non c’è nulla di male se non ci si identifica con il sentimento proposto dalla società, soprattutto quando significa adattarsi a schemi che si ripropongono mettendone in luce la loro vacuità. 

Guida Psicologi consiglia, per evitare la malinconia, di partire, di dedicare tempo limitato alle formalità, premiarsi per il potere di sopportazione, rifiutarsi senza sentirsi in colpa, fare yoga, regalarsi momenti per sè, fare qualcosa di socialmente utile.