Home Cronaca Donne investite,domiciliari a conducente. Duplice omicidio stradale, due donne investite nel senigalliese

Donne investite,domiciliari a conducente. Duplice omicidio stradale, due donne investite nel senigalliese

172
0
(ANSA) - ANCONA, 8 GEN - Donne investite: l'arrivo di Renelli al tribunale di Ancona.

Resta agli arresti domiciliari Massimo Renelli, 47enne autostrasportatore senigalliese, arrestato dalla polizia per duplice omicidio stradale, aggravato dallo stato d’ebbrezza, dopo aver investito e ucciso due donne all’uscita della discoteca “Megà”, nell’hinterland di Senigallia, lungo l’Arceviese dopo aver passato, come le vittime, Sonia Farris, 34 anni, ed Elisa Rondina, 43 anni, di Colli al Metauro, la nottata dell’Epifania nel locale.
Lo ha deciso il gip di Ancona, Sonia Piermartini, accogliendo la richiesta del pm Ruggiero Dicuonzo, dopo l’udienza, a cui ha partecipato anche l’arrestato, che finora aveva scontato gli arresti in una cella di sicurezza della Questura.
L’indagato, che è risultato positivo all’alcoltest, per circa 2 g/l, non era stato posto ai domiciliari in casa, per motivi legati alle sue condizioni psicofisiche.
I difensori, gli avvocati Tommaso Rossi e Marusca Rossetti, avevano chiesto di non applicare misure cautelari e valuteranno il ricorso al Tribunale del Riesame.