Home Cultura & Spettacolo Grottammare: domenica 9 febbraio visite e degustazioni nei Musei del vecchio incasato

Grottammare: domenica 9 febbraio visite e degustazioni nei Musei del vecchio incasato

166
0
4.1.1

GROTTAMMARE, La Città di Grottammare ha aderito con l’apertura straordinaria dei musei Del Tarpato e Torrione, dove saranno organizzate degustazioni di prodotti locali, in abbinamento alla visita delle collezioni artistiche esposte, ad “Un connubio tra arte, gusto e tradizione” titolo dell’evento collegato al Gran Tour Cultura 2020, promosso dalla Regione Marche.
L’iniziativa si terrà domenica 9 febbraio, dalle ore 11 alle 13, in collaborazione con l’associazione “La Mel’Arancia”, per la presentazione di marmellate prodotte con i frutti degli agrumeti storici del territorio, e l’azienda Cantine Carminucci per la degustazione di vini e olio.

Eccolo il programma che è stato comunicato dagli uffici comunali alla Regione Marche in sede di adesione: “Nell’antichità il Simposio rappresentava una pratica conviviale durante la quale i commensali usavano assaggiare prodotti tipici e degustare vini locali, unita all’arte del conversare e dell’intrattenimento gioviale. La giornata ha così lo scopo di rivisitare questa antica tradizione per custodire e affermare, con fierezza, l’identità culturale, sociale ed antropologica del nostro territorio”.

Il Gran Tour Cultura è un viaggio alla scoperta del patrimonio culturale conservato nei musei, negli archivi e nelle biblioteche della regione. Intraprenderlo permetterà di mettere in luce la storia e le tradizioni artigianali del territorio, sottolineando quegli elementi identitari che hanno determinato l’odierno quadro economico e produttivo.

L’iniziativa è anche l’occasione per ammirare sia le opere d’arte esposte, sia gli stessi luoghi che le conservano: dalle leggende dipinte ai paesaggi visionari di Giacomo Pomili, conservati negli antichi ambienti del forno pubblico, a cui si accede dalle Logge dell’Arancio, ai disegni e alle sculture di Pericle Fazzini, conservate nel cinquecentesco Torrione della Battaglia, con ingresso in Largo Il Tarpato.