Home Cultura & Spettacolo Ascoli, al via “Scacchi a scuola”. Sono 250 gli alunni coinvolti

Ascoli, al via “Scacchi a scuola”. Sono 250 gli alunni coinvolti

233
0

Tra i progetti didattico formativi approvati dalla Giunta comunale per l’anno scolastico 2019/2020 c’è anche “Scacchi a scuola”.

Alla conferenza stampa di presentazione del progetto erano presenti l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Ascoli Piceno Monica Acciarri, il delegato provinciale del Coni di Ascoli Piceno Armando De Vincentis, il presidente regionale dell’Unione Sportiva Acli Giulio Lucidi, gli istruttori Dante Guglielmi e Piera Palestini (anche in veste di delegata provinciale della Federazione scacchistica italiana) e il vice presidente del consiglio di zona di Coop Alleanza 3.0 Luciano Sgolastra.

Parole di apprezzamento sono arrivate per una iniziativa che riesce ad educare i ragazzi coinvolti ed a farli crescere sotto tutti i punti di vista, con benefici che incidono anche sul rendimento scolastico.

Nell’annualità precedente l’iniziativa aveva coinvolto 3 istituti scolastici comprensivi, 5 plessi, 9 classi e ben 168 alunni delle scuole primarie della città con 90 ore di intervento e con alcune iniziative collaterali.

Gli alunni, in orario extrascolastico, erano stati coinvolti anche in una iniziativa di gioco degli scacchi in biblioteca in occasione della “Settimana della famiglia” e nella Giornata nazionale dello sport del Coni.

Di particolare interesse, inoltre, l’incontro intergenerazionale svoltosi presso la Casa albergo Ferrucci di Ascoli Piceno con gli alunni che hanno giocato a scacchi con alcuni ospiti della struttura.

Riguardo all’annualità 2019/2020, invece, c’è stato un netto incremento delle adesioni delle classi che da 9 sono passate a 12, facendo arrivare a 120 le ore di intervento previste.

Gli alunni, circa 250, che saranno coinvolti nel progetto appartengono agli istituti scolastici comprensivi Ascoli Centro, Borgo Solestà e Luciani/San Filippo e a ben 7 plessi (Primaria Malaspina, Sant’Agostino, Falcone/Borsellino, Rodari, Via Napoli, Don Bosco e Montessori).

L’iniziativa è di carattere sperimentale perché prevede la collaborazione di vari attori del mondo dello sport così come avvenuto lo scorso anno quando il Coni ha portato avanti il progetto all’interno dell’azione progettuale “Laboratori territoriali di integrazione sportiva”.

Gli scacchi, infatti, fanno parte della grande “famiglia” del Coni in quanto la propria federazione di riferimento è una disciplina sportiva associata del Coni.

Il progetto “Scacchi a scuola” prevede il coinvolgimento della Federazione Scacchistica Italiana che ha messo a disposizione i propri istruttori federali Dante Guglielmi e Piera Palestini, dell’U.S. Acli Marche e della sua affiliata Associazione sportiva dilettantistica Centro Iniziative Giovani (soggetto capofila), di Coop Alleanza 3.0 e Comune di Ascoli Piceno, Assessorato alla pubblica istruzione che l’hanno sostenuta economicamente.