Home Ascoli Calcio Ascoli Calcio, Eramo, Morosini e Trotta si intendono anche per le idee:...

Ascoli Calcio, Eramo, Morosini e Trotta si intendono anche per le idee: “Ascoli è stata la scelta migliore”

146
0

Nei giorni scorsi abbiamo visto le loro qualità tecniche in campo, oggi, ascoltiamo le loro voci in quanto l’Ascoli ha presentato tre dei nuovi acquisti del mercato di gennaio. Il centrocampista Mirko Eramo e gli attaccanti Leonardo Morosini e Marcello Trotta, introdotti dal direttore sportivo Tesoro.

Il primo a parlare è proprio il centrocampista: “Sono molto molto contento di essere qui a lottare per una società che ha una storia fantastica. Tentennavo solo per questioni famigliari, avendo due bambine piccole non è semplice, ma insieme a mia moglie ci siamo convinti che Ascoli fosse la scelta migliore. Voglio farmi perdonare i gol segnati contro facendone tanti anche per voi. Il mio ruolo? Per lo più mezzala ma riesco ad adattarmi. Cerco di cogliere il meglio da tutti, anche se ho 30 anni penso sempre a migliorare. Trovo una squadra in fiducia e motivata, vincere ti aiuta a vincere, venerdì abbiamo una partita importante, personalmente assicuro il massimo impegno e la maglia sudata in ogni partita. Con Stellone c’è stato un impatto positivo, è giovane ma avendo giocato conosce le dinamiche di spogliatoio, speriamo di partire subito con il piede giusto”.

Segue Morosini che ha già collezionato due goal in tre partite: “La città di Ascoli la conoscevo e posso vantare anche una presenza in curva quando segnò mio fratello in un Ascoli-Cittadella. Dopo sei mesi ai margini mi sono sentito di nuovo vivo. Sono giovane e per essere un leader serve esperienza, il mio atteggiamento sarà sempre positivo e se devo darmi una caratteristica direi la generosità, sia in campo che nello spogliatoio. Il mio ruolo? Sono una seconda punta ma ho giocato sia trequartista che esterno, mi adatto a quello che chiede il mister.”

Conclude Marcello Trotta che, con l’Ascoli, si è legato per 6 mesi che potrebbero diventare 4 anni grazie al diritto di riscatto che il club intende esercitare.

“E’ stato bello tornare al goal, ho sentito subito la fiducia di società e tifosi, il gol aiuta anche ad incrementare la carica. Sapevamo che dovevamo dare tutto a Livorno, siamo stati compatti e abbiamo corso l’uno per l’altro. Morosini? Crea sempre spazi per le punte, facciamo tanto movimento in avanti, cosa che crea difficoltà agli avversari. Mister? Ci ha dato un grande impatto, sta cercando di trasmetterci subito le sue idee e i suoi concetti e lo stiamo seguendo alla lettera. La classifica è corta e la Juve Stabia ha fatto un filotto di vittorie, noi lotteremo per vincere”.