Home Prima Pagina I ragazzi speciali della Stella del Mare partono per la nuova avventura

I ragazzi speciali della Stella del Mare partono per la nuova avventura

82
0

SAN BENEDETTO, Inizia a Pescara, la nuova avventura della società sambenedettese Stella del Mare, ai nastri di partenza per il suo terzo anno di fila, (Campione Regionale 2018 e seconda classificata nel 2019) in una competizione dove i valori dello sport sono amplificati a dismisura.
Inaugurato a Roma lo scorso week end lo storico calcio d’inizio del calcio paralimpico e sperimentale, sotto l’egida della FIGC (fino allo scorso anno era in collaborazione con il CSI), il presidente Gabriele Gravina, presso il centro di preparazione olimpica “Giulio Onesti” nella conferenza stampa di presentazione ha ricordato come la FIGC sia la prima federazione sportiva al mondo ad aver istituito al suo interno una Divisione per l’attività paralimpica e sperimentale, avviando così un percorso che rappresenta un cambiamento culturale e sociale.
“È un’altra giornata importante –ha detto – come lo è stata quella durante la quale abbiamo ipotizzato la nascita di questa nostra nuova divisione. È una nascita che si ispira all’esigenza del mondo del calcio di mostrare la sua unicità, di individuare i protagonisti non per la loro individualità.
Ringrazio Luca Pancalli di aver accompagnato questo processo, questa eccellenza nel mondo del calcio. Oltre ad accogliere nella famiglia del calcio italiano tantissimi ragazzi, contamineremo positivamente il nostro mondo di nuove energie e di maggiore passione”.
Riparte quindi con grandi prospettive, la stagione agonistica dei giallo-oro del presidente Claudia De Laurentiis. “Siamo orgogliosi –afferma- di aver creduto sin da subito nel progetto calcio per disabili partito ben tre anni fa con Valentina Battistini e appoggiato dal CSI insieme alla FIGC.

Oggi si è rivelato così importante da entrare nella casa del calcio italiano attraverso la l’istituzione di una nuova divisione. Grazie a questa grande novità sono certa che sarà un campionato di svolta, sempre più avvincente, apprezzato e riconosciuto da tutti a partire dai media che saranno ancora più coinvolti nel veicolare al meglio i tanti messaggi positivi insiti nello sport paralimpico, per quel cambio culturale che tutti noi auspichiamo si realizzi quanto prima nella nostra società”.
Il diggi rivierasco, professor Roberto Ciferni, aggiunge: “lo scorso anno abbiamo fatto la scelta strategica di dividere la squadra Campione regionale in due per poter allargare il nostro progetto e coinvolgere tanti nuovi ragazzi, è stato quindi un anno difficile dal punto di vista dei risultati ma non delle soddisfazioni.
Oggi abbiamo consolidato le due squadre e quindi ci presentiamo al meglio ai nastri di partenza per puntare ai vertici sia in Quarta che in Quinta categoria.
Il risultato soprattutto in questo ambito è secondario ma comunque importante. Le vittorie, oltre che portare trofei e soddisfazioni ai nostri ragazzi, portano tanta visibilità in più, quella che ci serve per arrivare nelle case dei tanti ragazzi che ancora non ci conoscono.
Ricordo sempre che, anche se il calcio fa la parte del leone nelle nostre attività, il progetto della Stella del Mare è polisportivo in modo da poter perseguire al meglio il nostro fine più grande che non è certo quello di vincere, bensì quello di coinvolgere ogni anno sempre tanti nuovi ragazzi diversamente abili nello sport.
Perchè ognuno di loro può fare la differenza se gli si dà un’opportunità, e noi vogliamo dare un’opportunità sportiva a tutti. Lo sport cambia veramente e in meglio la vita delle persone. Essere parte attiva in questo processo ci riempie il cuore”
La stagione ha preso il via sabato 8 febbraio, a Montesilvano, con la prima gara di Campionato Quarta Categoria Marche-Abruzzo (mentre il campionato di Quinta Categoria inizierà sabato 22 Febbraio).