Home Cronaca San Benedetto, bonus per la frequenza dei nidi d’infanzia: le indicazioni dell...

San Benedetto, bonus per la frequenza dei nidi d’infanzia: le indicazioni dell INPS

103
0

Parte l’operazione Inps Bonus Nido 2020. L’Inps ha pubblicato l’attesa circolare con le nuove istruzioni per la presentazione delle domande di rimborso delle rette di iscrizione agli asili o le spese sostenute per l’assistenza domestica di bimbi fino a tre anni affetti da gravi patologie. E’ possibile presentare domanda fino al 31 dicembre 2020 ma verrà preso in considerazione l’ordine di arrivo delle domande.

l bonus
Giunto alla sua quarta edizione il bonus cresce fino a 3.000 euro annui (272,72 al mese) per i nuclei familiari con “Isee minorenni” non superiore ai 25mila euro, si passa poi a un tetto di 2.500 euro (227,27 al mese) per i nuclei con Isee compreso tra 25 e 40mila euro, e si arriva fino a 1.500 euro per le famiglie con Isee sopra i 40mila euro. Il bonus è riconosciuto in undici mensilità sulla base delle domande presentate dai genitori. L’importo minimo è di 136,37 euro mensili, che vengono pagati dal mese di presentazione della domanda. I rimborsi possono essere incassati su conto corrente bancario o postale, oppure su card prepagata con Iban.

Come si fa domanda
Sono tre i canali previsti dalla circolare Inps per la presentazione delle domande. Il primo è direttamente sul sito web dell’Istituto, cui si accede con il Pin Inps, una identità Spid o una carta nazionale servizi (Cns). Il secondo è il contact center, che si può chiamare da telefono fisso al numero verde gratuito 803164 o da telefono cellulare al numero 06.164164, a pagamento e se in possesso di Pin. Terza via i Patronati, tramite i servizi telematici offerti in queste sedi anche senza Pin. Via semplificata per i genitori che hanno già ricevuto il Bonus Nido nel 2019 (con almeno una mensilità pagata tra settembre e dicembre), in questo caso la domanda verrà precompilata sulla base delle informazioni già date all’Inps.

IMPORTANTE: per usufruire del bonus occorre che la struttura frequentata dal bimbo o bimba sia autorizzata, condizione che hanno tutte le strutture del Comune di San Benedetto del Tronto.

Leggi la circolare integrale dell’INPS