Home Cronaca Maestri di Sci ascolani:” Il 23 marzo ci sarà il rinnovo delle...

Maestri di Sci ascolani:” Il 23 marzo ci sarà il rinnovo delle cariche collegiali. Momento cruciale per il futuro della stazione”

178
0

I Maestri di Sci ascolani annunciano la data dell’Assemblea elettiva CoTuGe  per il rinnovo delle cariche collegiali.

“Era chiaro, per noi lo è sempre stato sin dal giorno in cui abbiamo appreso dell’approvazione del nuovo statuto CoTuGe che l’Assemblea avrebbe dovuto provvedere alla rinnovo di tutte le cariche collegiali. Pertanto il 23 Marzo ci sarà il rinnovo.“- spiegano in un comunicato.

“Le modalità sono diverse da prima infatti il consiglio di amministrazione si comporrà di un numero di 3 o 5 componenti compreso il Presidente. L’elezione del Consiglio verrà a scrutinio palese a maggioranza assoluta delle quote di rappresentanza, sulla base di una proposta sottoscritta dai portatori di almeno un terzo delle quote di rappresentanza. La proposta dovrà contenere le lime guida del programma di mandato, contenente gli obiettivi da raggiungere e tale documento dovrà essere corredato da curriculum vita dei candidati che dovranno dare dimostrazione di avere i requisiti professionali.

E’ evidente che il momento risulta cruciale per il futuro della stazione e della sua rappresentazione più ampia, lo abbiamo riscontrato nell’assemblea ultima alla presenza delle istituzioni locali come il Comune di Ascoli con il Sindaco direttamente impegnato, a significare l’attenzione posta al tema e la Provincia di Ascoli, gli altri enti marchigiani ed abruzzesi presenti.

E’ altrettanto chiaro che l’attuale posizionamento degli enti consortili rilevi senso civico di responsabilità senza limiti di appartenenza.

Siamo lieti di condividere la scelta che la politica ascolana dia un segnale del genere, grati a coloro che ci hanno ascoltato valutato il nostro progetto e che avranno la lungimiranza di ragionare con noi in questa fase così delicata quanto decisiva di cambiamento.
Finalmente si valuterà il candidato la composizione del CDA in base al curriculum e non sulla base di altri criteri. Siamo convinti che nel nostro territorio, dal mondo dell’Università a quello dei professionisti, ci sono molti profili di talento e persone brillanti che potranno dare un nuovo impulso a questo ente che ha bisogno ora più che mai di una governance in grado di raccogliere e vincere le sfide di un futuro che per i resort si preannuncia diverso.

Il Climate Change, la mobilità ad emissioni locali zero, l’innovazione tecnologica, le nuove modalità di turismo integrato, le piattaforme turistiche digitali, il digital marketing sono solo alcuni esempi di ciò che serve per rilanciare un area. Negli ultimi anni si è solo sentito parlare di investimenti di milioni di euro, impianti, ma senza una visione complessiva. Chi non vorrebbe una stazione con decine di chilometri di piste servite da seggiovie avveniristiche. Oggi però non e’ più tempo di proclami, rimane spazio per una visione di futuro su un tracciato sostenibile da un punto di vista ambientale e finanziario per le casse degli enti proprietari ed in definitiva per i contribuenti.

Senza una visione di marketing turistico. Di come integrare i sistemi di mobilità regionale e locale a favore di una stazione sciistica a basso impatto ambientale inverno e di un area che può essere terreno di sviluppo dell’outdoor sport nelle altra stagioni. Una piattaforma che coinvolga partner stranieri per un turismo non solo di prossimità ma allargato, che sfrutti i due hub aeroportuali Ancona e Pescara e altro ancora.

C’è quindi necessità di selezionare delle professionalità di alto profilo e di dotare il CoTuGe di organi di consultazione dei portatori di interesse con i relativi canali di comunicazione istituzionale. Noi già dalle prossime ore faremo una serie di proposte agli enti proprietari cercando di dare un contributo positivo perché crediamo al nostro territorio alla sua crescita sostenibile ed quindi alla creazione di un nuovo format.
Tra 20 giorni ci sarà come detto l’assemblea elettiva,- concludono i Maestri di Sci ascolani – invitiamo tutti a dare un contributo di idee, progettualità e a candidare le più alte professionalità per il bene del nostro territorio.”