Home Prima Pagina SAN BENEDETTO. IN ARRIVO SANIFICAZIONE STRAORDINARIA SU STRADE, MARCIAPIEDI E PIAZZE

SAN BENEDETTO. IN ARRIVO SANIFICAZIONE STRAORDINARIA SU STRADE, MARCIAPIEDI E PIAZZE

182
0

SAN BENEDETTO, Il Sindaco Pasqualino Piunti ha autorizzato il Direttore Servizio Aree Verdi, Qualità e Arredo Urbano ad avvalersi di PicenAmbiente per attuare la sanificazione straordinaria di strade, marciapiedi e piazze comunali, con priorità a quelle interessate dal possibile transito di pedoni, attraverso l’utilizzo di prodotti con presenza di ipoclorito di sodio (candeggina) nella soluzione massima dello 0,1%, come da disposizioni delle autorità sanitarie nazionali.

ORDINANZA:
Originale
Ordinanza Sindacale
N. 15 data 20/03/2020
Classifica X
Oggetto: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE AI
SENSI DELL’ART.50, COMMA 5 DEL D.LGS.
267/2000 RELATIVA ALL’ADOZIONE DI MISURE
VOLTE A CONTRASTARE LA DIFFUSIONE DEL
CONTAGIO DA COVID-19 NEL COMUNE DI SAN
BENEDETTO DEL TRONTO (AP)
IL SINDACO
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 recante “misure urgenti in
materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale GU Serie Generale n. 64 del 11-03-2020;
Considerato l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo
dell’epidemia del contagio Covid-19 e l’incremento dei casi sul territorio nazionale;
Ritenuto, in considerazione di quanto dinnanzi evidenziato, di adottare specifiche misure locali
volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, con particolare riferimento alla
disinfezione/sanificazione delle arterie stradali, marciapiedi, piazze comunali del comune di San
Benedetto del Tronto, al fine di voler ulteriormente migliorare l’igiene e la salute pubblica;
Considerato che le “Indicazioni tecniche del consiglio del sistema nazionale a rete per la
protezione dell’ambiente (SNPA), relativamente agli aspetti ambientali della pulizia degli ambiente
esterno e dell’utilizzo di disinfettanti nel quadro dell’emergenze Covid-19 e sue evoluzioni”, di cui
al Documento di Indirizzo approvato dal Consiglio del SNPA il 18/3/2020, prevedono che:
“Nel caso in cui le autorità locali ritengano comunque necessario, per finalità della salute pubblica, l’utilizzo di
ipoclorito di sodio nelle pratiche di pulizia delle superfici stradali e pavimentazione urbana, tale utilizzo, alle
condizioni sottoelencate, dovrebbe intendersi esclusivamente come integrativo e non sostitutivo delle modalità
convenzionali di pulizia stradale e limitato a interventi straordinari.
In tali casi per quello che riguarda le concentrazioni di ipoclorito di sodio da utilizzare nelle operazioni di disinfezione
stradale e pavimentazione urbana è opportuno, anche per garantire la tutela ambientale, far riferimento alle
concentrazioni di ipoclorito di sodio indicate per la sanificazioni di oggetti e superfici soggette a contatto diretto con la
popolazione, da realizzarsi, come per le altre superfici, con soluzioni di ipoclorito di sodio allo 0,1% (vedi ECHA
2017, Active Chlorine released from sodium hypocloride Product-type 1 (Human hygien).
In particolare si forniscono le seguenti indizioni per l’eventuale uso straordinario di ipoclorito di sodio:
 I sistemi di aspersione devono operare in prossimità delle superfici minimizzando il trasporto a distanza di aerosol;
 E’ consigliabile che il servizio di pulizia sia effettuato con macchine spazzatrici e solo ove non possibile con
dispositivi manuali a getto d’acqua a pressione ridotta e sospendendo in ogni caso l’utilizzo di soffiatori meccanici.
 E’ preferibile avviare le operazioni di aspersione esclusivamente in aree urbane pavimentate che siano drenate in
pubblica fognatura mista o dedicata alle sole acque meteoriche;
 L’applicazione delle soluzioni di ipoclorito di sodio deve avvenire bagnando le superfici ma evitando ruscellamenti
che trasportino la sostanza in significative quantità nel sistema fognario con possibili ripercussioni sui sistemi
biologici dei depuratori; in tutti i casi risulta necessario informare il gestore del Servizio idrico integrato, per
consentire l’attivazione, dove possibile di misure di mitigazione;
 L’applicazione delle soluzioni di ipoclorito di sodio deve avvenire osservando adeguate distanze da fossi, fossati,
corsi e specchi d’acqua, preferendo per queste situazioni, ove possibile, metodi di nebulizzazione rispetto a quelli di
lavaggio e comunque, in modo da evitare ruscellamento di soluzioni nelle acque superficiali che possano
comportare effetti nocivi diretti e indiretti su fauna e flora che le abitano;
 Va mantenuta un’adeguata distanza dalle colture in modo che queste non siano interessate da aerosol;
 Per ottimizzare l’azione dell’ipoclorito di sodio l’impiego dello stesso è opportuno avvenga nelle ore di minore
insolazione (ore notturne);
 Va evitata l’applicazione in caso di presenza di vento;
In generale, va evidenziato come anche per tutte le eventuali miscele utilizzate per la cosiddetta sanificazione degli
ambienti urbani tipo superfici stradali, pavimentazioni e altro, debbono essere individuate e stabilite le loro
caratteristiche ai fini della classificazione ai sensi della normativa sulla classificazione, etichettatura e imballaggio
delle sostanze chimiche e delle loro miscele (Regolamento Ce) n. 1272/2008 e s.m.i.), in relazione, quindi, alle
caratteristiche di pericolosità per l’ambiente e le persone compresi i lavoratori che le utilizzano.”
Richiamato l’art.50, comma 5, del D.lgs.vo 267/2000;
O R D I N A
 con decorrenza immediata e sino al 03.04.2020 compreso:
 al Direttore Servizio Aree Verdi, Qualità e Arredo Urbano del Comune di San Benedetto del
Tronto che provveda affinché nel minor tempo possibile venga attivata la società
PicenAmbiente S.p.a., gestore del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani e assimilati
sul territorio comunale, perché attui la disinfezione/sanificazione straordinaria con uso di
ipoclorito di sodio delle strade , marciapiedi e piazze comunali – con priorità a quelle
interessate dal possibile transito di pedoni – attraverso l’utilizzo dei prodotti e con frequenza
utile allo scopo, secondo le modalità e indicazioni e nella soluzione (massima 0,1%) previste e
indicate dal Documento di Indirizzo approvato dal Consiglio del SNPA il 18/3/2020,
richiamato in narrativa.
Tali modalità e tempi, frequenze e luoghi interessati alla disinfezione/sanificazione
straordinaria con uso di ipoclorito di sodio verranno valutati dal responsabile del servizio stesso
(Direttore Servizio Aree Verdi, Parchi Urbani e Qualità Urbana), di concerto con il gestore
PicenAmbiente Spa sui tempi e le modalità tecniche operative possibili;
DISPONE
1. che il Comando di Polizia Municipale controlli l’esecuzione del presente atto nei modi e
termini assegnati e provveda, in caso di inadempimento, ai sensi di legge.
2. che la presente Ordinanza venga pubblicata all’Albo Pretorio per 15 gg. consecutivi e
diffusa alla cittadinanza attraverso comunicati sul sito istituzionale del Comune;
COMUNICA
che avverso il presente provvedimento è ammessa proposizione di ricorso giurisdizionale avanti al
Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio, ovvero, in alternativa, al Presidente
della Repubblica entro 120 giorni dalla notifica;
DISPONE ALTRESI’
che il presente provvedimento venga notificato ai sottoelencati soggetti:
 Prefettura di Ascoli Piceno;
 Comando di Polizia Locale di San Benedetto del Tronto
 Comando della Stazione dei Carabinieri di San Benedetto del Tronto
 Società PicenAmbiente S.p.a., con sede in San Benedetto del Tronto, in C.da Monte Renzo, 25,
quale gestore in concessione del servizio integrato di gestione dei rifiuti urbani.
 Società Ciip Spa, con sede in Ascoli Piceno, Viale della Repubblica, 24, quale gestore in
concessione del servizio idrico integrato.
IL SINDACO
. Pasqualino Piunti