Home Cronaca Ascoli Piceno e Provincia Scossa di terremoto di 3.5, epicentro Capitignano (AQ). Tornano paure mai dimenticate,...

Scossa di terremoto di 3.5, epicentro Capitignano (AQ). Tornano paure mai dimenticate, mentre il Coronavirus impone di restare a casa

360
0

La terra torna a tremare in Abruzzo.

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 22:58 di ieri sera dall’Istituto nazionale di geologia e Vulcanologia (Ingv) con epicentro a Capitignano, in provincia de L’Aquila e ad una profondità di 10 chilometri.

La popolazione si è riversata in strada dopo aver avvertito il sisma. La paura delle scosse di terremoto non si dimenticano.

Il sisma è stato avvertito nella provincia di Rieti e di Ascoli, e in Umbria.

In questo momento di forte criticità nel quale viene chiesto di restare a casa, il sisma torna a tenere in tensione le persone che l’hanno vissuto e che hanno perso tutto a causa del terremoto. Quando il sisma stravolge la tua esistenza, quel sibilio è quel boato diventano una costante che non dimentichi. Seppure accantonata, torna a esprimere forza nel momento in cui la terra trema di nuovo. Scappare, scendere in strada è il primo impulso, che conosce solo chi l’ha provato sulla proprio pelle. Ora che, a causa del Coronavirus, si è costretti a rimanere nella propria abitazione tutto diventa ancora più complicato per le popolazioni colpite dal sisma.