Home Cronaca Ascoli, La Croce Rossa ringrazia i giovani volontari

Ascoli, La Croce Rossa ringrazia i giovani volontari

544
0
La Presidente della Croce Rossa Italiana di Ascoli, Cristiana Biancucci

Una bellissima sorpresa che si è svelata in questo periodo molto buio: i giovani . Per l’Impegno solidale  profuso dai giovani cittadini ascolani  la Presidente della CRI di Ascoli Piceno, Cristiana Biancucci ha voluto ringraziarli  perché  si sono immediatamente messi al servizio della collettività all’interno della CRI .

“Abbiamo attivato – ha dichiarato la Biancucci – il corso smart di arruolamento in CRI per poter portare avanti l’attività IL TEMPO DELLA GENTILEZZA. Molte le adesioni e il 50% sono risultate essere di giovani con un’età compresa  tra i 17  e 31 anni che hanno preferito mettere il loro tempo a disposizione della comunità ascolana. Studenti e disoccupati armati di pazienza e buona volontà affiancano i volontari esperti. Nei giorni scorsi dal nazionale ci è pervenuta anche un auto dedicata al Tempo della Gentilezza con targhe civili, in modo che possono essere usata anche dalle nuove leve, considerato che  la CRI ha una propria motorizzazione ed una patente ad hoc.

Nei primi giorni della nostra attività di consegna farmaci e beni di prima necessità,   ho avuto il piacere e l’onore di affiancare un giovane ragazzo di 16 anni Gabriele, che grazie alla  sua dimestichezza con la tecnologia mi ha aiutato a trovare soluzioni  in real time, dimezzando i temi di percorrenza e raggiungere l’utente che aveva fatto richiesta di farmaci.
Ma non è tutto.

Un giovane ascolano , Giacomo Sfratato produce per la CRI di Ascoli 100 visiere protettive realizzate  con la  sua stampante  3D. “I giovani sono il nostro futuro valorizziamo le  Eccellenze  – mi appello  ai docenti, ingegneri, privati cittadini che possano creare una rete di volontari  stimolando  e sostenendo la nuova generazione. E a loro nei giorni scorsi si e aggiunto anche il giovane Leonardo Ciannavei.

Lascio da parte i moralismi che generalizzano negativamente  le azioni dei giovani – ha concluso la presodente Biancucci – perché voglio solo ringraziarli in quanto hanno compreso il loro ruolo determinante i questo momento storico”.