Home Cronaca Cordoglio a San Benedetto per la morte del noto cuoco Ferdinando Divisi

Cordoglio a San Benedetto per la morte del noto cuoco Ferdinando Divisi

562
0

La comunità sambenedettese si stringe alla famiglia di Ferdinando Divisi, morto dopo un lungo ricovero all’Ospedale Torrette di Ancona, a causa del coronavirus.
Il noto cuoco e socio dello storico ristorante “L’Arco” di San Benedetto e aveva 59 anni.
Piangono il loro familiare la moglie Agnese Eleuteri, anche lei era risultata positiva al covid-19, era stata ricoverata all’ospedale a San Benedetto, e le figlie Marilisa e Marzia.
Sono tantissimi, i messaggi di cordoglio giunti alla famiglia, in queste ore, in primis dai proprietari e fondatori del locale, nonchè soci di Ferdinando Divisi, Pio e Sandro Spinozzi, da parte dei tantissimi amici e dei clienti del locale, espressi anche sui social.
Dolcissimo il ricordo del marito e il pensiero di Agnese Eleuteri, postato su facebook:
“Te ne sei andato come un fulmine a ciel sereno. Mi hai sempre fatto sentire la tua regina, la tua regina. A volte ci siamo beccati, ne abbiamo passate tante ma le abbiamo superate tutte grazie al nostro amore…”
Anche la figlia Marzia ha espresso il suo dolore sul suo profilo facebook, che si conclude con “Io papà mi sento ancora una ragazza fortunata perchè ho avuto L’onore di essere tua figlia e tutto quello che cercavi di dirmi, non credere, l’ho appreso e adesso i tuoi valori e la tua bontà d’animo diverranno la mia ragione di vita.
Non ti auguro buon viaggio perché tu devi stare al tuo posto, con me mamma e kiry.
Principe mio sei e sarai sempre la parte migliore di me.
La tua cilletta piccola”.
Si tratta della terza vittima del coronavirus, di San Benedetto; dopo la morte dell’uomo di 90 anni e della donna di 68 anni.