Home Senza categoria Ascoli, diretta del sindaco Fioravanti: “Domani parte il progetto Compra in Ascoli....

Ascoli, diretta del sindaco Fioravanti: “Domani parte il progetto Compra in Ascoli. Spingiamo per ripartenza graduale aziende”

429
0

Nella diretta social di questa sera il sindaco di Ascoli Marco Fioravanti fa il punto della situazione nell’emergenza Coronavirus nella città.

Da domani partirà il progetto Compra in Ascoli. La campagna in favore del sostegno economico alle attività ascolane mira a diventare virale. Le attività commerciali e artigiane dovranno inviare un breve video nella posta della pagina del sindaco Fioravanti, chiedendo ai cittadini di acquistare presso le loro attività e spiegando “Compra in Ascoli perchè..” Allo stesso modo, i cittadini potranno girare un video, esibendo un prodotto “Ho comprato in Ascoli perchè..”Stiamo incontrando commercianti e artigiani per capire come sostenerli. Spingiamo affinchè le aziende gradualmente possano ripartire, le spese ci sono e gli imprenditori hanno necessità di tornare a produrre.” – afferma Fioravanti. Per quanto riguarda le mascherine, l’amministrazione comunale sta pianificando una distribuzione diffusa, anche per affrontare la fase 2, che prevederà di indossare abitualmente il dispositivo di sicurezza. Ci sarà un nuovo avviso per l’ottenimento di buoni spesa, verranno ampliati i requisiti, per permettere ad altre famiglie di ottenere il buoni per acquisti alimentari. “Mi hanno chiesto se i genitori possono andare in libreria e cartolibreria insieme ai figli – spiega il sindaco – La risposta è no, si può uscire ancora una volta sola, un componente a famiglia.” Domani sarà riaperto l’Eco Centro Monini per lo smaltimento del verde. Si potrà chiamare il numero 800200804 dalle ore 7.30 alle 13, per prenotare il conferimento. “Stiamo sollecitando per sottoporre a tampone quante più persone possibili, chiedendo supporto ai privati. Vi terremo aggiornati” precisa Fioravanti. ” Tengo a ringraziare tutti i volontari che si stanno adoperando in questa fase di emergenza, sopratutto per gli anziani che dovranno affrontare questa periodo ancora per molto più tempo, rispetto alle generazioni più giovani.” Continua la manutenzione e la cura del verde urbano, la raccomandazione del sindaco è quella di non gettare a terra mascherine e guanti nei parchi e giardini pubblici. Vanno avanti i progetti come quello di Telefono Amico, in collaborazione con l’Associazione Oltre, con l’ausilio di terapisti, psicologi e logopedisti per le fasce più fragili. Continua il progetto Biblioteca, Media Library con la possibilità di sfogliare libri e riviste in digitale a casa. “Voglio concludere ringraziando Cristian Zippi, ascolano in Cina che insieme alla compagna e ad un’amica, ha donato 20.000 mascherine alla città di Ascoli. Ci rivediamo nella diretta di sabato alle ore 20, presso il COC con la possibilità di seguire anche per chi ascolta con il linguaggio dei segni”.