Home Cultura & Spettacolo “Una boccata d’aria”, a Grottammare la cultura non si ferma. La rubrica...

“Una boccata d’aria”, a Grottammare la cultura non si ferma. La rubrica Facebook conta in media 1062 visualizzazioni a post

163
0

Sono 43 le proposte artistiche apparse tra i post della pagina Facebook “Città di Grottammare”: rappresentano sei diversi generi culturali e il contributo volontario di 53 persone, tra artisti e appassionati di varie forme d’arte.

A Grottammare, dunque, la cultura non si è fermata con il lockdown , ma, anzi ha trovato un altro luogo per fare comunità, nella rubrica “Una boccata d’aria”.
A un mese dalla prima pubblicazione – avvenuta il 13 marzo – la rassegna fortemente voluta dal sindaco Enrico Piergallini conta in media 1062 visualizzazioni a post e presenta numeri che invitano a proseguire.

“Questa rubrica alla quale teniamo molto – afferma il sindaco Enrico Piergallini, il quale ha dato il suo personale contrinuto all’iniziativa, – ha avuto il compito di rompere il silenzio. La chiusura degli spazi culturali, infatti, avrebbe reso muti tutti gli artisti del territorio che hanno sempre dato vita agli spazi culturali cittadini con il loro talento.
Invece questo teatro virtuale che abbiamo creato sulla pagina Facebook del Comune ha dato a loro la possibilità di continuare ad esprimersi in un luogo condiviso e, agli utenti, l’occasione di conoscere meglio la ricchezza culturale e associativa del luogo nel quale vivono. Una vera e propria ‘boccata d’aria’ culturale che sta consentendo a tutti noi di non soffocare”.

La rassegna ha ricordato la Giornata mondiale della poesia il 21 e la Giornata mondiale del teatro il 27 marzo, ha celebrato il Dantedì promosso dal Mibact, valorizzato l’impegno di giovani talenti locali della musica e delle arti letterarie.
Il progetto ha mobilitato associazioni del territorio e singoli artisti che hanno alleggerito il peso dell’isolamento con la lettura di testi poetici e letterari, l’esecuzione di brani musicali, approfondimenti filosofici, interpretazioni teatrali per grandi e piccini, gags comiche e contributi fotografici.

Tra i volti e le voci più noti al grande pubblico: gli attori Giorgio Colangeli e Sebastiano Somma, il poeta Franco Loi (foto), gli scrittori Filippo La Porta e Massimo Lugli, i musicisti Lito Fontana e Pierre Reach, i cabarettisti Andrea Paris e Alberto Alivernini e lo showman Enzo Iacchetti.

Tra gli altri, le espressioni artistiche, ognuno nel rispettivo campo: quelle musicali, di Maria Margherita Paci, e Giuseppe Federico (foto con ulteriore persona) e Filippo Tenisci della Fondazione Gioventù Musicale Italiana, poetiche di Roberto Ciavarro, letture di Antonella Roncarolo.