Home Senza categoria “La scuola non si ferma” Lezioni per tutti gli studenti su RaiCultura,...

“La scuola non si ferma” Lezioni per tutti gli studenti su RaiCultura, RaiRagazzi e RaiPlay

963
0

Un’alleanza tra Rai, studenti, docenti e Ministero dell’Istruzione che riporta la cultura e il sapere nella rete televisiva pubblica, alla stregua delle lezioni del maestro e pedagogista Manzi, che con il programma “Non è mai troppo tardi” insegnò letteralmente a leggere agli italiani.

Il Palinsesto Rai che coinvolge RaiCultura, RaiRagazzi e RaiPlay proporrà lezioni e approfondimenti, che supporteranno la didattica online che in questo periodo di emergenza sanitaria è diventato l’unico metodo di studio e apprendimento per gli studenti italiani.

L’offerta propone diversi contenuti. Di seguito riportiamo l’intera programmazione fornita dal Palinsesto Rai, che sarà fruibile per studenti e docenti:

Per i più piccoli e per i ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado:

Radio Kids: Per imparare a leggere e scrivere, si sa, nulla è meglio di leggere o ascoltare una bella fiaba. Radio Kids ne mette a disposizione davvero tantissime su Radio Fiabe. Le potete scaricare ed ascoltare quando preferite. Se, invece, preferite ascoltare un libro tutto intero allora cliccate su I Libri di Radio Kids. RaiPlay Radio: Leggere o ascoltare racconti, storie, libri è alla base della nostra formazione culturale e linguistica. Una passione che si sviluppa nel tempo. Per chi desidera scoprire il mondo degli audiolibri, non resta che cercarli su Ad alta voce. Li potete scaricare ed ascoltare quando preferite. Rai YoYo: Il canale Rai che si rivolge ai più piccoli ha pensato ad un programma che aiuti i bambini a capire la realtà che stanno vivendo. Perché dobbiamo stare a casa, perché le scuole sono chiuse, perché non possiamo stare vicini. Con Diario di Casa, il Coronavirus viene spiegato ai bambini, come fosse un gioco “del perché”. Rai Gulp: Tre ore al giorno di scuola, in diretta, su Rai Gulp, per bambini e ragazzi delle primarie e delle secondarie di primo grado. E’ quanto prevede “La Banda dei FuoriClasse”, un programma innovativo in onda dal 20 aprile dal lunedì al venerdì, a partire dalle 9.15 su Rai Gulp. Dal Centro di produzione Rai di Torino, ogni giorno La Banda dei FuoriClasse si rivolgerà a quei ragazzi costretti a concludere l’anno scolastico fuori dalla scuola: confinati a casa, ma non isolati. Nell’arco delle tre ore di programma, il conduttore porterà il giovane pubblico in un itinerario didattico composto da lezioni, contributi video, collegamenti in videoconferenza con esperti, che si comporranno in un essenziale programma scolastico di emergenza, che toccherà per quanto possibile tutte le materie curricolari.

Per le Scuole Secondarie di Secondo Grado, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14, con replica al pomeriggio su RaiScuola:

● Dalle 8 alle 9 si inizia con lezioni di inglese seguite da lezioni dedicate alla letteratura anglo-americana, finalizzate all’apprendimento e al perfezionamento linguistico.
● Dalle 9 alle 10,30 lezioni su materie scientifiche, dalla Tavola periodica ai principi di base della fisica, e ancora biologia, geofisica, astrofisica, le lezioni de I Lincei per il Clima, le lezioni di coding.
● Dalle 10,30 alle 11 ancora lezioni di lingua inglese.
● Alle 11 dal grande archivio di RAI STORIA ogni giorno una lezione relativa ad un’epoca storica: antica, medioevale, dell’età moderna, dell’800 e del 900.
● Alle 12 lunedì e martedì lezioni sulla storia della letteratura italiana, da Dante a Calvino, e dal mercoledì lezioni di filosofia tenute dai principali filosofi italiani spiegano lo sviluppo del pensiero occidentale attraverso i grandi temi e i grandi pensatori che lo hanno caratterizzato.
● A seguire alle 13 lezioni di storia dell’arte con grandi docenti come Claudio Strinati, Antonio Paolucci e con I segreti del colore l’esperienza degli istituti per il restauro e delle accademie d’arte italiane.
● Il palinsesto di lezioni prosegue nel pomeriggio con il susseguirsi di lezioni su materie scientifiche dalle 14 alle 15,30, poi lezioni di lingua inglese sino alle 16, e ogni ora storia, letteratura o filosofia e inglese sino alle 19.

Dal 27 aprile il canale si arricchirà di un’altra importante novità dedicata agli studenti che affronteranno l’Esame di Stato: alle 10 e alle 15 Scuola@Casa Maturità, tutti i giorni due lezioni di 30 minuti tenute da docenti universitari, Accademici della Crusca e Accademici dei Lincei per aiutare gli studenti ad affrontare la prova di maturità.

“Ringrazio tutti quelli che stanno collaborando per questo risultato, fra cui tanti insegnanti delle nostre scuole, il personale del Ministero – scrive il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina – Ringrazio la Rai e tanti intellettuali e divulgatori che daranno il loro contributo. Fra questi, ad esempio, Alberto Angela, Alessandro Barbero, Sabino Cassese, Marta Cartabia, Telmo Pievani, Luca Serianni. Insieme possiamo fare davvero tanto per le famiglie e per i ragazzi.”