Home Eventi A Grottammare “M’illumino di meno”, sabato sera una candela ad ogni finestra....

A Grottammare “M’illumino di meno”, sabato sera una candela ad ogni finestra. Al buio Piazza Fazzini per non dimenticare le buone pratiche, si recupera l’iniziativa ambientale

193
0

GROTTAMMARE, Affinché le buone pratiche non vengano dimenticate anche in tempo di coronavirus, l’assessorato alla Sostenibilità ha fissato a sabato prossimo, 25 aprile, l’appuntamento con tutta la cittadinanza, per recuperare l’iniziativa ambientale “M’illumino di meno”, saltata a marzo proprio a causa dell’emergenza sanitaria, e dare un contributo simbolico all’ambiente, sostenendo la campagna a favore del risparmio energetico.

Venerdì 6 marzo ricorreva la sedicesima edizione dell’iniziativa “M’illumino di meno”, la campagna nazionale di sensibilizzazione sul risparmio energetico promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio2. Grottammare aderisce all’iniziativa dalla prima edizione, ma la concomitanza con l’inizio del periodo emergenziale, dovuto alla diffusione del COVID-19, ha impedito al Comune di celebrarla in quella data con la messa a dimora di alberi e l’organizzazione di manifestazioni simboliche, come indicato nel programma nazionale.

La proposta che è stata approvata dalla giunta comunale è quella di aderire alla sedicesima edizione dell’iniziativa, spegnendo le luci di Piazza Fazzini, dalle ore 21 alle ore 22, e invitando i cittadini a fare lo stesso, nelle proprie abitazioni, ed accendere, inoltre, una candela sui davanzali o altre pertinenze esterne. Con l’ausilio di un drone, verrà realizzata una ripresa video della città dall’alto, grazie alla collaborazione delle Guardie nazionali ambientali.

“Il calore della fiamma sarà il simbolo del nostro amore per l’ambiente – dichiara l’assessore alla Sostenibilità, Alessandra Biocca, invitando la cittadinanza all’adesione – l’Amministrazione di Grottammare anche quest’anno, e con una sensibilità sempre più forte, aderisce con convinzione alla Campagna “M’illumino di meno” restando a casa. Conferma così la propria attenzione nei confronti delle problematiche del risparmio energetico, proseguendo nella promozione e nel sostegno di azioni volte al miglioramento del benessere della comunità e sensibilizzando i cittadini alla riduzione dei consumi energetici e all’abbattimento delle emissioni per ridurne l’impatto sull’ambiente.

La piantumazione di nuovi alberi, prevista nell’edizione 2020, ha una valenza sia urbana che ambientale, incidendo sul miglioramento del verde urbano e sulla qualità della vita. Gli alberi si nutrono di anidride carbonica, sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell’aumento dei gas serra nell’atmosfera e quindi contrastare l’innalzamento delle temperature. Invito i cittadini, quando sarà possibile, ad adornare i davanzali delle finestre e i balconi con essenze arboree, fiori e piante. Inoltre il 25 aprile, data storica per l’anniversario della Liberazione d’Italia, diamo un contributo all’ambiente, dalle ore 21 alle ore 22, spegnendo le luci in casa e sistemando sulle finestre e sui balconi una candela”, conclude l’assessore.