Home Cronaca Coronavirus: Costa Magica entrata in porto Ancona. A bordo 617 membri equipaggio,...

Coronavirus: Costa Magica entrata in porto Ancona. A bordo 617 membri equipaggio, 130 positivi, tamponi da domani

347
0
The cruise ship "Costa Magica" arrives at the port of Ancona, Italiam, April 28, 2020. The six hundred crew members will be checked and then quarantined. ANSA/DANIELE CAROTTI

ANCONA – La nave da crociera Costa Magica questa mattina è entrata nel porto di Ancona, dove si svolgeranno accertamenti sullo stato di salute dei 617 membri dell’equipaggio che si trovano ancora a bordo, tra cui 44 italiani, in vista della loro progressiva evacuazione.
Tra loro ci sono anche 130 persone che sono risultate positive al Covid 19, che sono in isolamento in cabine esterne.
“Si tratta di personale giovane – ha detto il dg dell’Asur Marche, Nadia Storti, in attesa alla banchina 19-20, con altre autorità, quindi meno a rischi: non hanno nessun sintomo, ma sono risultati positivi ad un test rapido poco attendibile.
Quindi da domani, mercoledì 29 aprile, comincerà l’esecuzione di tamponi da parte di medici della sanità marittima e di medici di bordo”.
Salvo necessità di ricovero ospedaliero in terapia intensiva, le persone positive saranno assistiti a bordo, “dove ci sono anche ventilatori non invasivi”, qualora fosse necessario.
All’arrivo della nave hanno assistito la sindaca di Ancona, Valeria Mancinelli, il prefetto D’Acunto, il presidente di Adsp Giampieri e il comandante della Capitaneria di porto Moretti.

“Lo ribadisco a chiare lettere: non c’è alcun pericolo e alcun serio problema per la città, per la sanità e la sicurezza di Ancona”.
Lo ha detto la sindaca Valeria Mancinelli durante le operazioni di attracco in porto della Costa Magica.
“Le persone rimarranno tutte sulla nave, nessuno metterà un piede a terra fino a quando non saranno accertate con test e tamponi le loro reali condizioni di salute. Mano mano che verranno fatte le verifiche le persone non contagiose verranno fatte sbarcare, ma non alla spicciolata, non avranno modo di disperdersi neanche per sbaglio in città. Verranno ‘impacchettate’ (mi si passi il termine, perché si tratta di persone) da Costa Crociere a sua cura e a sue spese e portati a casa loro. Non ci sarà in realtà – ha ribadito Mancinelli – nessun contatto con la città neanche casuale”.