Home Cronaca Ascoli, La Cia Agricoltori lancia l’allarme: “Manca la manodopera in agricoltura”

Ascoli, La Cia Agricoltori lancia l’allarme: “Manca la manodopera in agricoltura”

382
0

Cia Agricoltori provinciale: «Importante un accordo per reperire manodopera agricola»

 Promuovere l’impiego in agricoltura. È il monito lanciato dalla Cia Agricoltori di Ascoli, Fermo e Macerata in un momento di generale preoccupazione per il reperimento della manodopera necessaria alle imminenti attività agricole.  La Cia Agricoltori provinciale rende noto che è stato siglato accordo con Synergie Italia S.p.A. valido su tutto il territorio nazionale per promuovere e potenziare le occasioni di impiego in agricoltura.

«L’accordo – fanno sapere dalla Cia provinciale – attiverà un’innovativa piattaforma per la formazione, il reclutamento, la collocazione di lavoratori in agricoltura e l’incontro tra domanda e offerta. Il rapporto con Synergie Italia S.p.A., Agenzia per il lavoro autorizzata dal Ministero del Lavoro ed Ente accreditato per le politiche attive del lavoro in quasi tutte le regioni italiane, qualifica l’azione che è mirata a dare una risposta concreta al fabbisogno di manodopera delle aziende agricole che, sempre di più, anche per le attività più comuni, necessitano di lavoratori con competenze adeguate». Synergie Italia S.p.A. è tra i leader mondiali nel recruitment di professionalità in diversi settori produttivi. Attraverso la partnership con Cia mira a strutturare e consolidare una presenza anche nel settore agricolo.

«Sarà, infatti, creata un’apposita sezione dedicata al mercato del lavoro agricolo – concludono dalla Cia provinciale -, facendo incontrare domanda e offerta in modo semplice, trasparente, efficace, sia attraverso contratti di somministrazione sia attraverso assunzioni dirette». Grazie all’intesa, sarà attivato anche un concreto supporto informativo/formativo alle imprese sul regime di somministrazione del lavoro, sulle migliori forme di inquadramento del personale, della contrattualistica e anche delle agevolazioni eventualmente accessibili per nuove assunzioni