Home Politica COSSIGNANO. GIUSEPPE DINARDO NOMINATO COMMISSARIO PREFETTIZIO

COSSIGNANO. GIUSEPPE DINARDO NOMINATO COMMISSARIO PREFETTIZIO

296
0

COSSIGNANO – Il Prefetto Rita Stentella, ha disposto la temporanea sospensione del Consiglio comunale di Cossignano e la contestuale nomina a Commissario Prefettizio del vice Prefetto Aggiunto dottor Giuseppe Dinardo, per la provvisoria gestione del comune.
Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle dimissioni collettive, rassegnate sabato 9 maggio, da parte dei consiglieri comunali Daniela Silvestri, Roberto Maroni, Elio Capecci, Giovanni Cataldi, Federico Buffone, Silvana Michetti e del vice sindaco Roberto De Angelis, quest’ultimo sindaco di Cossignano prima di Giancarlo Vesperini, per tre mandati.
Sono numerose, le accuse dei sette consiglieri nei confronti dell’ormai ex sindaco Vesperini, espresse in una nota: “Da quando si è insediato non ha mai garantito un rapporto di fiducia e una leale collaborazione con i componenti del gruppo ed ha gravemente privato la maggioranza consiliare di ogni capacità di indirizzo politico.
Ha cercato irragionevolmente la discontinuità con il passato, indebolendo e mettendo a rischio iniziative e progetti importanti per la cittadinanza, già messi in campo con tanta fatica e impegno.
Nella sua quotidianità ha mostrato inadeguatezza ad assolvere i compiti propri del Sindaco, dispregio anche per i più elementari procedimenti amministrativi, confondendo gravemente il rapporto della componente politica con la componente tecnica.
Nelle sue richieste ha sempre mostrato di sottovalutare qualsiasi tipo di parere e la rigidità strutturale del bilancio comunale. Si è rilevato completamente slegato da ogni problema reale e da una visione complessiva dell’attività amministrativa, che ha subito forti rallentamenti.
In un momento di grande difficoltà, quale l’emergenza epidiemologica Covid-19 – affermano i consiglieri – non ha mai coinvolto il gruppo, anche delle più semplici valutazioni. In undici mesi di mandato, più volte gli è stato chiesto di prestare ascolto e rispettare gli impegni assunti in campagna elettorale, ma è stato invano. Ha continuato – secondo i dimissionari, – a narrare il solo e suo personale punto di vista, a rappresentare solo se stesso e a mostrare inaspettatamente una serie di limiti. E’ stato tollerato molto, forse pure troppo: si è reso infedele alla parola data, tradendo la fiducia dell’intero gruppo ed il mandato elettorale ricevuto non rispettando i fondamenti del programma di mandato approvato nel primo consiglio comunale”.
Giuseppe Dinardo ha già ricoperto in passato la carica di Commissario Prefettizio: nel 2018, a Monsampolo del Tronto, dopo le dimissioni che portarono alla decadenza dell’amministrazione del sindaco Caioni, nel 2017 a Castel di Lama, per lo stesso motivo, dopo la caduta della giunta del sindaco Ruggieri.