Home Economia GROTTAMMARE. Ripartono i mercati settimanali. Banchi come piccoli esercizi di vicinato. Residenti,...

GROTTAMMARE. Ripartono i mercati settimanali. Banchi come piccoli esercizi di vicinato. Residenti, attenzione ai divieti di sosta

311
0
??????????????

GROTTAMMARE – Gli ambulanti assegnatari di posteggi a Grottammare potranno tornare al lavoro: con la riapertura dei negozi, dalla prossima settimana riparte in città anche il commercio su aree pubbliche, con i mercati settimanali del lunedì, in Zona Ascolani, e del giovedì nel centro cittadino, fermi dallo scorso 11 marzo.

Nei giorni scorsi, il personale dell’ufficio Commercio ha inviato a tutti i titolari di posteggio l’informativa necessaria per riprendere l’attività nel rispetto delle regole e disposizioni statali, regionali e comunali in materia di contenimento del Coronavirus.

I mercati settimanali cittadini sono organizzati in 8 posteggi a Zona Ascolani e 42 a Grottammare centro.

La principale novità dell’era dei mercati ai tempi del corona virus riguarda la separazione tra i banchi, dal momento che non tutti i luoghi dove si svolgono mercati hanno a disposizione aree tali da permettere il distanziamento.

E’ il caso di Grottammare, dove sarà necessario isolare i banchi sul posto, poiché i corridoi tra un banco e l’altro sono di misura ridotta.

In sostanza, i banchi di vendita saranno trasformati in piccoli esercizi di vicinato all’aria aperta tramite l’apposizione di teli antipioggia laterali, in modo tale che tra un operatore e l’altro ci sia una barriera fisica. Per quanto riguarda, inoltre, le attività ambulanti di somministrazione di alimenti e bevande, fino al 30 settembre è vietato il consumo sul posto.

L’accesso alle aree mercatali non prevede contingentamenti numerici, ma l’osservanza di tutte misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19:

il divieto di qualsiasi forma di assembramento, il rispetto della distanza di almeno 1 metro (tra cliente e cliente e tra operatore e cliente), l’utilizzo di mascherine o altri strumenti idonei e di guanti protettivi.

A questo proposito dovranno essere chiaramente indicate l’entrata e l’uscita al banco di mercato tramite la segnatura degli spazi.
I clienti, inoltre, devono permanere nella zona mercatale il tempo minimo necessario per l’acquisto della merce.

I residenti sono invitati dall’amministrazione comunale a prestare attenzione ai divieti di sosta che torneranno in quei giorni nelle storiche aree mercatali.