Home Cultura & Spettacolo Ascoli, Il Teatro online: Gilberto Santini dialoga con Laura Gemini

Ascoli, Il Teatro online: Gilberto Santini dialoga con Laura Gemini

220
0

LUNEDÌ 18 MAGGIO SUI CANALI SOCIAL DI AMAT

GILBERTO SANTINI IN DIALOGO CON LAURA GEMINI

 

NOW / EVERYWHERE teatro, musica e danza possibili (adesso) – nuovo progetto di AMAT circuito multidisciplinare di teatro, musica, danza e circo delle Marche, realizzato con Regione Marche e MiBACT in collaborazione con LaRiCA / Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, che nasce come risposta a questo tempo inedito e drammatico – inaugura la serie di incontri organizzati nell’ambito delle attività del laboratorio di idee Now/Everywhere OFFicine – NEOff, tutti i lunedì con cadenza settimanale, importanti momenti di confronto con artisti, curatori o programmatori, spunti di riflessione attorno alle trasformazioni dello spettacolo e dell’esperienza “dal vivo” durante e nel post-COVID19.

 

Primo appuntamento lunedì 18 maggio alle ore 19 con Gilberto Santini, direttore AMAT, in dialogo in diretta streaming sui canali social di AMAT – pagina Facebook (@AmatMarche) e Youtube (@PlateaViva) – con Laura Gemini dell’Università di Urbino Carlo Bo.

Il laboratorio di idee Now/Everywhere OFFicine si propone come un collettore multicanale di spunti di riflessione attorno al teatro che verrà. Un’officina che lavora sull’immediatezza e sulla sedimentazione. L’immediatezza è data dalla condivisione quotidiana di contenuti sul canale Telegram NEOfficine Teatro “curati” da mini commenti e money quote: liveness, nowness, nuovi formati, dibattiti sul pubblico, normative… tutto quello che costruisce un contesto di riflessione multi prospettico sullo scenario in divenire. La sedimentazione è curata attraverso un blog/pagina AMAT che produce un contenuto scritto di approfondimento di quanto condiviso su Telegram e dall’intervista video settimanale (in streaming e registrata). Il progetto in collaborazione con AMAT è curato da Laura Gemini e Giovanni Boccia Artieri per LaRiCAUniversità degli Studi di Urbino Carlo Bo, cui si affiancano Stefano Brilli e Francesca Giuliani.