Home Cronaca Ascoli rientra tra i capoluoghi che potranno beneficiare del “Bonus mobilità”

Ascoli rientra tra i capoluoghi che potranno beneficiare del “Bonus mobilità”

979
0

Rientra nel progetto Ascoli Green, il Bonus Mobilità previsto dal Governo, per agevolare minor impatto ambientale. Il sindaco Fioravanti invita i cittadini ascolani a richiedere il bonus, proprio perché Ascoli rientra tra i capoluoghi che possono beneficiarne.

Il supporto economico servirà per l’acquisto di biciclette, monopattini, segway, hoverboard e affini.

Possono usufruire tutti i cittadini che abbiano compiuto la maggiore età e che abbiano residenza nel comune di Ascoli Piceno.

Il bonus ha un valore pari al 60% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 500€. Il bonus può essere richiesto per un unico acquisto di:
– biciclette, monopattini, hoverboard, handbike e segway nuovi o usati, sia tradizionali che a pedalata assistita;
– servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.
– NON possono essere acquistati accessori come caschi, catene, lucchetti, batterie.

Il bonus può essere richiesto una sola volta dal cittadino e ha validità dal 4 maggio al 31 dicembre 2020. Il buono mobilità può essere fruito utilizzando una specifica applicazione web che è in via di predisposizione.

Fase 1 (dal 4 maggio 2020 fino al giorno di inizio operatività dell’applicazione web): è previsto il rimborso al beneficiario; per ottenere il contributo è necessario conservare il documento giustificativo di spesa (fattura e non scontrino) e allegarlo all’istanza da presentare mediante l’applicazione web.

Fase 2 (dal giorno di inizio operatività dell’applicazione web): è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore del bene/servizio richiesto, sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sull’applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato.