Home Politica Il Centro di Unità Trasfusionale il 15 giugno tornerà all’ospedale “Madonna del...

Il Centro di Unità Trasfusionale il 15 giugno tornerà all’ospedale “Madonna del Soccorso”. Incontro tra i vertici dell’Avis di San Benedetto, il direttore dell’Area Vasta 5, Cesare Milani e la vice presidente della Regione Anna Casini

313
0

SAN BENEDETTO – Il 15 giugno all’ospedale “Madonna del Soccorso” riaprirà il Centro di Unità Trasfusionale e i servizi e gli spazi saranno potenziati.Si è svolto questa mattina ad Ascoli Piceno, presso la Direzione Sanitaria
dell’Asur, Area Vasta n.5, l’incontro conclusivo tra l’AVIS di San Benedetto e la Vice Presidente della Regione Marche Anna Casini, che segue da vicino il percorso che porterà alla riapertura e potenziamento dell’Unità Operativa Trasfusionale del “Madonna del Soccorso”. Oltre al Direttore Cesare Milani, erano presenti il Presidente dell’Avis di San Benedetto, Bruno Bernabei con il vice Marco Lorenzetti.
E’ stata fissata per il 15 giugno, la riapertura di tutti i servizi dell’Unità Operativa di Medicina Trasfusionale. Inoltre i servizi e gli spazi a disposizione dell’Avis e dei donatori saranno migliorati e ampliati.
“L’Avis esprime soddisfazione e ringraziamento alla Vicepresidente della Regione Marche Anna Casini, che in questi giorni, con il vice presidente Marco Lorenzetti, ha seguito il complesso iter che poterà alla riapertura.
Un ringraziamento va al Direttore Sanitario Cesare Milani, per ciò che è riuscito a fare, tra le mille difficoltà logistiche legate alla pandemia per il nostro ospedale e per i donatori”, dice Bruno Bernabei.
Come si ricorderà, nel periodo più tragico della pandemia, l’Avis non è rimasta ferma e il servizio della donazione del sangue è proseguito senza sosta nei locali di Via Romagna.
L’Avis, inoltre, ha speso oltre 50.000 euro per dotare di 34 pompe HP-30 Wifi il reparto di terapia intensiva Covid dell’Ospedale Madonna del Soccorso.