Home Prima Pagina San Benedetto, da oggi è attivo il servizio di Guardia Medica della...

San Benedetto, da oggi è attivo il servizio di Guardia Medica della Croce Rossa Italiana

189
0

SAN BENEDETTO – E’ attivo il servizio di guardia medica turistica presso la sede di via Tedeschi della Croce Rossa Italiana. Il comitato di San Benedetto del Tronto ormai da 30 anni ospita l’ambulatorio della Guardia Medica, per permettere ai cittadini di accedere al Servizio di Continuità Assistenziale. Il servizio è attivo con orario 10/13 – 16/19, tutti i giorni compresi i festivi.

“Quest’anno, grazie al Presidente Nazionale CRI Francesco Rocca – dice il presidente Cristian Melatini – ospiteremo il servizio presso un modulo abitativo posizionato nel nostro piazzale che offre un ambiente accogliente e tecnologico. La sala d’aspetto è stata inserita in una tensostruttura con presidio del nostro personale pronto ad effettuare un pretriage con la misurazione della temperatura corporea grazie al termoscanner dotato di fotocamera per rilevare l’uso della mascherina. I nostri operatori effettueranno il check point e si interfacceranno con la nostra sala operativa pronta a gestire ogni situazione”.

Per accedere al servizio bisogna contattare il numero 0735/781180 e fornire all’operatore le informazioni necessarie per la richiesta di intervento: nome, cognome, età, indirizzo e telefono dell’assistito, generalità del richiedente ed eventuale relazione con l’assistito (nel caso sia persona diversa).

Il medico si mette in contatto telefonico con l’utente e, valutato il quadro sintomatologico riferito dal chiamante, fornisce telefonicamente gli opportuni consigli terapeutici, oppure invita il paziente a raggiungere la sede della postazione di riferimento, oppure si reca al domicilio dell’utente.

I medici di Continuità Assistenziale effettuano le visite mediche, prescrivono i farmaci che trovano indicazione per una terapia immediata, dispongono, se opportuno, il ricovero ospedaliero, prescrivono, se ritenuto opportuno rispetto al quadro clinico, esami di laboratorio, diagnostico-strumentali o di visite specialistiche, redigono le certificazioni di malattia per i lavoratori esclusivamente nei casi di assoluta necessità.