Home Economia Cossignano, Doppio riconoscimento per l’Azienda Agricola ‘Fiorano’

Cossignano, Doppio riconoscimento per l’Azienda Agricola ‘Fiorano’

623
0

Doppio riconoscimento per l’azienda agricola Fiorano di Cossignano (Ascoli Piceno) all’Internationaler Bioweinpreis 2020, prestigioso concorso internazionale riservato ai vini biologici che si tiene ogni anno dal 2009 in Germania per selezionare le migliori produzioni enologiche rispettose dell’ambiente. La giuria di esperti degustatori guidata da Martin Darting, autore del metodo di valutazione PAR® che valuta la qualità dei vini a partire dalle caratteristiche dei rispettivi terroir d’appartenenza, ha assegnato la medaglia d’oro all’Offida Pecorino Docg “Donna Orgilla” 2019 e la medaglia d’argento al Rosso Piceno Superiore Doc “Terre di Giobbe” 2017.

In un anno in cui sono state rimandate tutte le principali fiere di settoredal Vinitaly al Prowein – commentano Paolo Berretta e Paola Massi, marito e moglie vignaioli di Fiorano – i concorsi internazionali rappresentano un’occasione preziosa per avere riscontri sulla qualità dei vini prodotti. La medaglia d’oro al Pecorino 2019 arriva proprio nel momento della sua uscita sul mercato e conferma l’impressione di una grande annata che avevamo maturato negli ultimi mesi durante gli assaggi in cantina. Anche il riconoscimento al Terre di Giobbe ci rende felici perché è un segnale di un gradimento internazionale verso un vino che fa parte della storia del nostro territorio oltre che della nostra cantina”.

Nonostante le difficoltà logistiche legate alle limitazioni della pandemia, la giuria ha valutato in questa edizione del concorso ben 648 vini provenienti da 18 diversi paesi di tutto il mondo garantendo il regolare svolgimento delle commissioni di assaggio, dalle valutazioni individuali a quelle collettive. Tra le peculiarità degli indici di misurazione adottati nell’assegnazione dei riconoscimenti da parte dell’Internationaler Bioweinpreis rientra l’esame delle influenze che il clima e il territorio d’origine esercitano sui vini con l’obiettivo di fornire a viticoltori e consumatori una valutazione comprensibile e trasparente dei vini e dei terroir di riferimento.

I vini premiati – L’Offida Pecorino Docg “Donna Orgilla” viene prodotto esclusivamente con uve Pecorino coltivate nel vigneto aziendale “Sacrì” a 300 metri di altitudine, mentre il Rosso Piceno Superiore Doc “Terre di Giobbe” è un blend di Montepulciano (80%) e Sangiovese (20%) coltivati nei vigneti “Giobbe” e “Fraticelli”. Per entrambi i vini viene eseguita la fermentazione spontanea con i propri lieviti e tutte le operazioni di vigna e di cantina seguono il disciplinare di agricoltura biologica.