Home Economia Ascoli, È nato ‘Ascoli al Cartoccio’: olive e frutta fresca da passeggio

Ascoli, È nato ‘Ascoli al Cartoccio’: olive e frutta fresca da passeggio

1555
0
Ecco “Ascoli al cartoccio”, l’idea di una degustazione da passeggio di tutti i migliori prodotti del Piceno
L’inziava mirata ai turistiè della Locanda del Medioevo e si protrarrà da domani, sabato
27 giugno, fino alla ne dell’estate
Un biglietto da visita “gastronomico” per consentire ai turisti di apprezzare anche i prodotti tipici del territorio ascolano passeggiando per il centro storico e ammirando le bellezze
storico-architettoniche della città.
Nasce con questo obiettivo l’idea di “Ascoli al
cartoccio”, ovvero una proposta originale per tutti i visitatori del capoluogo Piceno
che permette di degustare tutti i migliori prodotti ascolani e dell’entroterra in particolari
cartocci da asporto, per assaporare le prelibatezze ascolane durante visite ai monumenti e agli scorci più suggestivi sotto le cento torri.
Nel dettaglio, l’iniziativa messa a punto dalla “Locanda del Medioevo” prevede la
possibilità per i turisti di acquistare cartocci da passeggio contenenti tutti i migliori prodotti
gastronomici del territorio, dalle immancabili olive ascolane ai cremini, oltre ad una
proposta denominata “Cartoccio dei Sibillini” contenente i migliori salumi e
formaggi del Piceno.
Il tutto completato con una macedonia di frutta fresca e, su richiesta, di vini tipici della zona.
Una degustazione da passeggio, dunque, che i turisti potranno trovare già da oggi,
sabato 27 giugno, in uno stand specifico nella zona dietro il Battistero, ovvero il
passaggio obbligato di moltissimi turisti in arrivo dalla superstrada Ascoli-Mare.
Un’idea originale che consente, dunque, al turista che arrivi ad Ascoli per la prima volta, di
usufruire di un percorso multisensoriale, con la visita alla scoperta della città
accompagnata dai sapori delle prelibatezze locali. L’iniziativa proseguirà per tutta l’estate.