Home Cronaca Incidenti montagna: recuperato il corpo di Daniele Catorci in un crepaccio del...

Incidenti montagna: recuperato il corpo di Daniele Catorci in un crepaccio del Gran Paradiso. Era a circa 30 metri di profondità

303
0
Sono state nuovamente sospese e riprenderanno lunedì mattina le operazioni di recupero dell'alpinista caduto in crepaccio sotto la parete nord del Gran Paradiso. L'intervento è coordinato dal Soccorso Alpino Valdostano con la partecipazione della guardia di finanza, 28 giugno 2020. ANSA/Soccorso Alpino Valdostano +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

E’ stato recuperato il corpo senza vita del 27enne Daniele Catorci, di Macerata: l’alpinista era caduto in un crepaccio sotto la parete nord del Gran Paradiso, alle prime ore di sabato 27 giugno, a circa 3.400 metri di quota.
L’intervento di recupero è stato condotto dai tecnici del Soccorso alpino valdostano e dagli uomini della Guardia di finanza di Entreves.
Il corpo di trovava a circa 30 metri di profondità, ed era coperto da uno spesso strato di ghiaccio e neve, materiale che costituiva il ponte di neve che ha ceduto al peso degli alpinisti.
La salma dello sfortunato giovane è stata portata a Courmayeur per le procedure di identificazione.