Home Cultura & Spettacolo MONTEPRANDONE: PRESENTATA L’EDIZIONE 2020 DEL FESTIVAL LETTERARIO PICENO D’AUTORE

MONTEPRANDONE: PRESENTATA L’EDIZIONE 2020 DEL FESTIVAL LETTERARIO PICENO D’AUTORE

270
0

MONTEPRANDONE – Si terrà dal 6 all’8 luglio, in piazza dell’Aquila, nel centro storico di Monteprandone, l’11^ edizione del Festival letterario Piceno d’Autore. Come consuetudine propone al pubblico temi contemporanei di interesse culturale e sociale, attraverso incontri con gli autori, il cui filo conduttore, nell’edizione 2020, sarà “Essere e pensare. Il potere della mente”, con particolare attenzione al psicologia dell’infanzia e dell’adolescenza.
L’accesso sarà limitato a 150 persone e sarà consentito, nel rispetto delle norme anti-covid, dalle ore 21 (le serate avranno inizio alle ore 21.30 e in caso di pioggia si svolgeranno nella sala San Leonardo, sempre nel centro storico).
E’ obbligatoria la prenotazione, attraverso un forum che è reperibile sul sito picenodautore.it a partire da oggi (la diretta degli incontri potrà essere seguita dalla pagina facebook.com/picenodautore).
Sono tre, le serate previste per l’edizione 2020, illustrato dal presidente dall’associazione Luoghi della Scrittura, Mimmo Minuto, con Silvio Venieri:
lunedì 6 luglio, con la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi: “Manifesto contro il potere distruttivo” è il nome dell’incontro, coordinato dallo psicologo Maurizio Tremaroli.
Il 7 luglio sarà la volta del medico e psicoterapeuta Alberto Pellai, il quale proporrà una riflessione sui tabù e come parlare con i bambini dei temi più difficili attraverso l’educazione emotiva: a coordinare sarà il dottor Marco Giri, primario psichiatria Asur Area Vasta 5.
La rassegna si chiuderà mercoledì 8 luglio, con la psicopedagogista Barbara Tamborini, che presenterà il suo libro, dal titolo “La mamma di Attila”: l’incontro sarà coordinato da Francesco Ruiz, psicologo e counselor.
Piceno d’Autore è organizzato dal Comune di Monteprandone, dall’associazione “I Luoghi della Scrittura”, dalla libreria “Libri ed eventi”, con il patrocinio e il contributo della Regione Marche e del Bacino Imbrifero del Tronto, con il patrocinio dell’Associazione librai italiani e Fondazione Movimento Bambino onlus, il sostegno delle aziende private GLS-Picena Express, Teknonet, Picena Zinc, che hanno aderito all’ArtBonus, e in collaborazione con Mia Arredamenti e in partnership con Astrelia.
Gli organizzatori alla presentazione hanno ringraziato tutti per la collaborazione, anche il B&B Palazzo Mestichelli, il Ristorante San Giacomo, Dimora di Bacco e 1887.
“Eravamo pronti a gennaio con la programmazione, ma dopo l’emergenza del Covid-19 abbiamo cercato di rimodularla, in quanto non volevamo perdere questa iniziativa, che si rinnova da quattro anni – hanno detto nel loro intervento il sindaco di Monteprandone, Sergio Loggi e il presidente del Consiglio comunale con delega alla cultura, Roberta Iozzi – abbiamo scelto questo tema non a caso, essendo concentrato sui rapporti genitori figli, sulla nuova nuova socialità tra genitori e figli, scaturita dall’emergenza sanitaria, anche per dare un supporto un aiuto ai genitori, che si sono trovati in una situazione diversa dalla quotidianità. Portare a Monteprandone degli esperti sui tempi di stringente attualità, per affrontare il post covid , potrà aiutare le famiglie. Il comune di Monteprandone è molto sensibile alla tematica: non a caso – hanno evidenziato gli amministratori – il comune ha voluto organizzare i centri estivi”.