Home Cronaca GUARDIA COSTIERA: PESCA IN ZONA VIETATA. BLOCCATO UN PESCHERECCIO

GUARDIA COSTIERA: PESCA IN ZONA VIETATA. BLOCCATO UN PESCHERECCIO

285
0

A bordo dell’unità navale denominata GC A83, i militari della Guardia Costiera di Ancona durante i controlli del litorale hanno intercettato un peschereccio intento alla pesca a strascico in zona vietata, più precisamente nello specchio acqueo compreso tra le strutture della Raffineria API denominate ISOLA e MONOBOA, zona di mare in cui sono presenti sul fondale le condutture di trasporto idrocarburi.

Raggiunta l’unità da pesca, i militari hanno intimato lo stop delle operazioni ed hanno condotto il peschereccio nel porto di Ancona, comminando al Comandante una sanzione amministrativa di € 2.000,00 e la sanzione accessoria del sequestro degli attrezzi da pesca, nonché, trattandosi di grave infrazione, l’applicazione di n. 6 punti alla licenza di pesca ed al titolo professionale del Comandante.

Il risultato conseguito dal personale della Guardia Costiera anconetana è frutto di una costante attività investigativa, volta a debellare la pesca abusiva ed il commercio illegale di prodotto ittico, al fine di assicurare il rispetto delle norme in materia di pesca e rintracciabilità del prodotto, garantendo, al contempo, la salvaguardia della salute pubblica, dell’ambiente e dell’intero ecosistema marino.