Home Cronaca Ascoli, Mimì Morganti non è più il designatore degli arbitri di serie...

Ascoli, Mimì Morganti non è più il designatore degli arbitri di serie B

619
0

L’ascolano Emidio ‘Mimì’ Morganti non è più il designatore degli arbitri di calcio di serie B.  Nicola Rizzoli è stato confermato alla guida della Can nazionale (unificata dalla nuova stagione per Serie A e B), al suo fianco ci sarà la novità di Paolo Calcagno di Nichelino coadiuvati da Gabriele Gava, Danilo Giannoccaro e Andrea Edoardo Stefani.

Mimì Morganti a luglio ha compiuto 54 anni e si è davvero tolto parecchie soddisfazioni, sia da arbitro che da dirigente arbitrale.

Da direttore di gara ha ricevuto nel 2011 il premio dell’Associazione Italiana Calciatori quale Miglior Arbitro dell’Anno avendo la meglio sui due colleghi Tagliavento e Rizzoli

Ha collezionato 132 presenze in serie A, tra cui numerose “classiche” del campionato. Nel 2007 ha diretto anche la finale di ritorno di Coppa Italia Inter-Roma, mentre nel 2009 è volato a Pechino per la Finale della Supercoppa Italiana tra Inter e Lazio. Pur non essendo internazionale, nella stagione 2009-2010 è stato designato in più di una occasione come arbitro addizionale (il cosiddetto arbitro di porta), nelle partite della fase a gironi dell’Europa League

Da dirigente arbitrale, dopo aver appeso il fischietto al chiodo, nel 2011 è stato nominato componente della commissione Can B fino al 2014 e poi nella Commissione Can A fino al 2017 quando è stato nominato designatore della Can B. Incarico ricoperto fino a due giorni fa.

Insomma, Mimì Morganti rimane decisamente un orgoglio per la sezione arbitri ‘G. Guiducci’ di Ascoli e un punto di riferimento per tanti giovani arbitri ascolani.