Home Cronaca Cadavere ragazza in mare: madre riconosce orecchini. Manca l’ufficialità

Cadavere ragazza in mare: madre riconosce orecchini. Manca l’ufficialità

142
0
Una motovedetta della Guardia costiera

SAN BENEDETTO – Avrebbe riconosciuto gli orecchini della figlia, trovati indosso al cadavere recuperato domenica scorsa nei pressi della Riserva Naturale Sentina, a San Benedetto del Tronto, la madre della 17enne Marketa Adamkova, della Repubblica Ceca, con la quale la donna non aveva contatti da sabato e di cui aveva denunciato la scomparsa.

E’ quanto si è potuto apprendere da fonti bene informate: ancora non c’è stato un riconoscimento ufficiale della vittima, morta per annegamento. La madre della 17enne ha avuto la possibilità di visionare alcune foto e avrebbe riconosciuto gli orecchini, che sarebbero come quelli che portava la figlia. La ragazza era in vacanza e alloggiava in un appartamento a Martinsicuro, con il fidanzato 40enne, Tomas Cerveny, anche lui scomparso. Nel pomeriggio di ieri è stato recuperato il cadavere di un uomo, al largo di Giulianova e secondo le prime informazioni potrebbe essere il corpo del fidanzato della 17enne. L’ipotesi è quella di un incidente o di un malore in mare. Le Procure di Ascoli e Teramo si stanno coordinando.